TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

Sky: Koulibaly-City, Ramadani è arrivato in Italia. Sokratis vuole Napoli. Veretout, Boga e Hysaj…

Koulibaly-City Ramadani a Milano per soddisfare le richieste di Aurelio De Laurentiis. Sokratis in pole. Veretout e Boga il Napoli ci prova.

Dopo le dichiarazioni del patron del Napoli Aurelio De Laurentiis il calciomercato dei partenopei si infiamma. il patron ai microfoni di Kiss Kiss Napoli, ha spiegato la nuova strategia della società azzurra e ha ammesso: “D’ora in poi quando ci saranno offerte importanti cederemo tutti“.

Parole che non sono passate inosservate, a Milano come riporta Gianluca Di Marzio esperto di mercato di Sky Sport, è arrivato l’agente di Koulibaly Fali Ramadani:

Prosegue la trattativa tra Napoli e Manchester City per portare Kalidou Koulibaly in Inghilterra. Secondo quanto riferito da Gianluca Di Marzio, l’agente del difensore senegalese, sta cercando di far aumentare l’offerta del City per soddisfare le richieste di Aurelio De Laurentiis (75 milioni con bonus, n.d.r.) e chiudere così la cessione.

L’addio dell’ex Genk darebbe nuova linfa al mercato del club azzurro anche sul fronte entrate. In primis, andrebbe trovato un sostituto al numero 26 della squadra di Gennaro Gattuso, e in tal senso la scelta sarebbe caduta su Sokratis Papastathopoulos. Il centrale greco piace, ma deve riuscire a liberarsi dal contratto che lo lega attualmente all’Arsenal per poter approdare definitivamente in Campania”.

Di Marzio ha poi aggiunto: “Per il centrocampo, invece, si continua a lavorare su Jordan Veretout. La Roma non vorrebbe cederlo, ma il suo agente Mario Giuffredi, intanto, è a Castel di Sangro, sede del ritiro prestagionale della SSC Napoli, per portare avanti i discorsi con Cristiano Giuntoli relativamente al francese e al possibile rinnovo di Elseid Hysaj. In attacco, infine, occhi sempre puntati su Jeremie Boga: il talento del Sassuolo costa tanto (40 milioni), ma De Laurentiis vuole provarci lo stesso e sa che, per riuscirci, deve prima incassare vendendo proprio Koulibaly“.

Archivi