napolipiu.com
Calcio Napoli e cultura Napoletana: Ecco il sito che parla la tua lingua

Manolas Napoli, Servono 45mln per sanare il bilancio, ADL fa il suo gioco

Manolas Napoli, Servono 45mln per sanare il bilancio, ADL fa il suo gioco per portare il greco in azzurro. La Roma ha fretta di chiudere entro il 30 giugno

Manolas Napoli, Servono 45mln per sanare il bilancio, ADL fa il suo gioco. L’edizione odierna de Il Messaggero ha parlato della trattativa del Napoli per l’acquisto di Kostas Manolas. La Roma ha fretta di chiudere entro fine giugno.

Manolas Napoli, servono 45mln per sanare il bilancio

In attesa che Petrachi diventi ufficialmente ds, la Roma si affida a Raiola, scrive il quotidiano romano Il Messaggero in riferimento alle cessioni di Manolas e Luca Pellegrini al 30 giugno per il Financial Fair Play. La Roma ha bisogno di 45mln di euro e ADL fa il suo gioco. Il presidente – si legge – vorrebbe lo sconto sulla clausola di 36 milioni, anticipando l’operazione (prima della fine di giugno). Così chiama in causa pure il carattere del difensore e l’assenza dell’interlocutore (ds giallorosso) e punta a inserire qualche giocatore nella trattativa, a cominciare da Diawara che piace a Petrachi, contrario però a investire i 15mln chiesti dalla società partenopea, che darebbe il via libera solo se il Napoli pagherà i 36 milioni della clausola.

ADL fa il suo gioco per portare il greco a Napoli

Braccio di ferro tra Roma e Napoli per Kostas Manolas. Ieri il presidente De Laurentiis ha messo in chiaro che la partita si gioca considerando però che il greco ha un’età non giovanissima e anche qualche pecca caratteriale, quindi Pallotta deve ridurre la richiesta della clausola. Tutto è nelle mani di Raiola per adesso perché il nuovo direttore sportivo giallorosso Petrachi non è ancora all’opera.

Il quotidiano il Messaggero ha spiegato come si procederebbe per chiudere l’affare, il nodo è tutto nella necessità della Roma di fare cassa entro il 30 giugno e De Laurentiis pagherebbe per intero la clausola per poi vendere alla Roma Diawara ad un prezzo leggermente maggiore da quello valutato da Pallotta. Così entrambe le parti sarebbero soddisfatte.

Roma fa il  gioco delle coppie: entra Mertens nell’affare Manolas

Sanare il bilancio, rimotivare la piazza e regalare a Fonseca un vero colpo. Non sarà facile il lavoro del nuovo ds Petrachi che sta studiando una complessa strategia di mercato per centrare i tre obiettivi. I nomi del piano romanista sono quelli di Manolas, Mertens e Luca Pellegrini. Come noto la Roma deve recuperare 45 milioni di plusvalenze entro il 30 giugno. La cessione di Manolas al Napoli abbinata a quella di Dzeko all’Inter colmerebbero quasi interamente il gap.

Ma i due club – che ben conoscono la fretta della Roma – stanno tirando la corda, come dimostrano le parole di De Laurentiis: «Per Manolas ci sono due scogli da superare: capire l’aspetto caratteriale che mi pare riscontri qualche problema. E quello legato alla Roma, che non ha ancora un direttore sportivo. Dobbiamo capire a che prezzo acquisirlo. Ci sto ad investire del denaro, ma la clausola deve essere abbassata perché se si abbina allo stipendio altissimo del calciatore è chiaro che siamo troppo alti».

La Roma, però, non farà sconti e per questo proporrà al Napoli un piano alternativo: incassare i 36 milioni del greco entro il 30 giugno e poi riversarli al Napoli per Mertens a luglio. Il belga ora non è più intoccabile visto l’arrivo di James Rodriguez, ha 32 anni e il contratto in scadenza nel 2020. Pure lo stipendio è alla portata: 4 milioni, forse qualcosa in meno. Tutte ragioni che spingono il Napoli a rifletterci. Nell’affare potrebbe rientrare, sempre a luglio, pure Diawara. Via Dzeko, Mertens diventerebbe il nuovo leader offensivo. Con Fonseca potrebbe giocare da esterno o falso nove. Il giocatore ha già chiesto informazioni a Nainggolan sulla capitale.

Detto questo, alla Roma mancherebbero ancora una ventina di milioni di plusvalenza. Visto che l’Inter non vuole pagare i 23 richiesti dai giallorossi per Dzeko ecco l’idea alternativa che riguarda Luca Pellegrini. Il terzino, di ritorno dal prestito al Cagliari, piace alla Juventus. La Roma fa il prezzo: 20 milioni, tutti di plusvalenza visto che il ragazzo è cresciuto nelle giovanili. In alternativa, piace Perin e qui potrebbe essere riproposta la formula presentata al Napoli. In difesa, intanto, il sostituto di Manolas dovrebbe essere Bonifazi mentre è sfumato Veretout a un passo dal Milan. Capitolo Barella: la Roma farà un tentativo inserendo Defrel e Pezzella, ma le chance sono poche.

 

CONSIGLIATI PER TE

Napolipiu.com rispetta la tua privacy. Noi e i nostri partner utilizziamo, sul nostro sito, tecnologie come i cookie per personalizzare contenuti e annunci, fornire funzionalità per social media e analizzare il nostro traffico. Facendo clic di seguito si acconsente all'utilizzo di questa tecnologia. Puoi cambiare idea e modificare le tue scelte sul consenso in qualsiasi momento ritornando su questo sito. Accetto Leggi di più