Calcio Napoli

Selfie con la bara di Maradona, il responsabile: “Vogliono uccidermi”

Si era scattato delle foto al fianco della bara di Diego Armando Maradona, ora Claudio Fernandez dice: “Vogliono ammazzarmi”.

Un gesto macabro che ha provocato enorme indignazione, il selfie di fianco alla bara di Maradona ha fatto il giro del mondo. Ora Claudio Fernandez, dipendente della ditta di pompe funebri ai microfoni di Radio 10 dice: “Chiedo a tutti rispetto e perdono. Eravamo vicini al feretro e mio figlio, come ogni bambino, ha scattato una foto“. Fernandez ora è impaurito racconta di aver “ricevuto tante minacce, mi hanno detto che mi uccideranno e che distruggeranno il mio furgone. La foto non proviene dal mio telefono, è stata presa da un altro cellulare. Questa è la cosa peggiore“.

Fernandez prova ancora a giustificarsi e aggiunge: “In passato ho servito il padre di Maradona, suo cognato. Non mi sono mai comportato male, Maradona era il mio idolo e sono stato sempre dalla sua parte. Se guardate la foto si vede che alzo la testa perché qualcuno mi ha chiamato. Non sono il tipo che si fa le foto vicino alle bare, è una questione di rispetto. In ogni caso – conclude – mi prendo tutta la responsabilità, la colpa non è dell’agenzia funebre. Io non pensavo che la caricassero in qualche gruppo“.

NAPOLI SU GOOGLE NEWS

Su Google news tutte le notizie su Napoli, la squadra, la città e la sua storia. Segui ora

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.