Zielinski: “De Bruyne? il mio idolo gioca nel Napoli. Il mio sogno? riguarda la Juve…”

Piotr Zielinski: “De Bruyne? il mio idolo gioca nel Napoli“. Il centrocampista del Napoli ha parlato alla radio ufficiale del club della corsa scudetto e ha rivelato ai tifosi il suo sogno!

NAPOLI. Piotr Zielinski è intervenuto ai microfoni di “Radio Goal”, programma in onda sulle frequenze di Radio Kiss Kiss Napoli; ecco quanto dichiarato dal centrocampista polacco del Napoli:

Zielinski come De Bruyne

Posso dare ancora di più. Sarri mi ha paragonato a De Bruyne? Ad oggi lui è molto più forte di me, spero di diventare un campione. Io cerco di migliorarmi giorno dopo giorno, poi vedremo dove arriverò. Cagliari? Abbiamo vinto nettamente, non era facile anche perchè è una squadra molto fisica. Abbiamo tanta qualità, nel terzo goal, quello siglato da Hamsik, abbiamo fatto un’azione stupenda. Sarri ha detto che avrebbe voluto toccarla lui? Meglio che non l’abbia fatto, altrimenti l’azione si sarebbe fermata (ride, ndr)”.

Il mio sogno? riguarda la Juve…

“Ci restano 12 finali, siamo sempre più vicini al nostro sogno. Più quattro sulla Juventus? Non pensiamo a loro, ma a noi stessi. Se le vinciamo tutte, saremo noi i campioni. Non guardiamo alla Juventus, vogliamo vincere anche a Torino. Sogno di festeggiare lo Scudetto il 20 maggio, giorno del mio compleanno, in campo. Sarebbe il giorno più bello della mia vita, sentire tutto lo stadio cantare “Un giorno all’improvviso”.

La sfida con la Roma

La Roma è sempre la Roma. Ma se giochiamo come sappiamo, vinciamo noi. Milik sta bene, speriamo di vederlo presto in campo. Arek ha il goal nel suo DNA. Possiamo fare ancora meglio di quanto avete visto a Cagliari. In Sardegna abbiamo sbagliato una decina di minuti, possiamo fare ancora meglio. Avremo solo il campionato e saremo ancora più freschi perché non si gioca ogni tre giorni. 

Szczęsny

Non parlo con lui della lotta per lo Scudetto. Neve a Napoli? Io ero contento perchè non la vedevo da sei anni, nemmeno quando tornavo in Polonia. Mi sono sentito tornare bambino.

Il mio idolo gioca nel Napoli

Il mio idolo? Gioca con me, è Marek Hamsik. Vorrei diventare come lui. Sarri ci ha detto di stare concentrati perché la Roma è fortissima e vorrà riscattarsi dopo le sconfitte”.

CONSIGLIATI PER TE