Calcio Napoli e cultura Napoletana

Striscione contro ADL: Ecco tutti gli episodi di violenza contro Ferlaino e i giocatori

 DALLE PAROLE AI FATTI.

Ieri sera allo stadio durante Napoli-Sampdoria, e’ apparso uno striscione che recitava:

“Ancora una volta hai solo parlato, il tuo comportamento è meschino. Ma vuoi fare la fine di Ferlaino?”

Ma cosa successe realmente a Ferlanino?

Procediamo con ordine-1982. ignoti fecero esplodere una bomba davanti all’abitazione di Ferlaino in Via Crispi, dopo la partita che il Napoli perse in casa con la Roma.

L’ordigno danneggio’ gravemente l’abitazione e fu solo un caso se non si registrarono danni a persone.

Un’ altra bomba- Un ordigno ad alto potenziale, venne fatto esplodere di notte, sempre nell’ottobre del 1982 davanti ad uno dei varchi del San Paolo.

1983I tifosi noleggiarono un  aereo con una scritta al traino: “via Ferlaino, Juliano torna”.

 2000- Molotov contro la residenza dell’ Ingegnere. Ma il bersaglio non viene centrato. Il fuoco avvolse un’auto vettura parcheggiata nel giardino della villa  e’ fu’  spento dal personale di una volante della polizia che era sul posto. 

2001-Ancora una bottiglia molotov scagliata oltre il cancello della stessa abitazione. Anche questa volta viene danneggiata un’ auto «Twingo»

NON SOLO FERLAINO MA ANCHE GIOCATORI

BALDINI- L’ ex capitano azzurro, fu vittima di una folle aggressione : se la cavò con una ferita all’ occhio.

BONOMI- La sua automobile fu distrutta da ignoti. Per lui solo un comprensibile spavento .

OLIVE- L’ episodio più grave di violenza ultrà è quello capitato al mediano. In cinque,  lo hanno minacciarono con un coltello a Posillipo.

Per esser sempre aggiornato su tutte le curiosita’ su Napoli, seguici anche su facebook, diventa fan della nostra pagina®
©RIPRODUZIONE RISERVATA
CONSIGLIATI PER TE