Sarri: “Partita combattuta fino allo 0-2. Momentaneo+4 sulla Juve?Non cambia niente ”

Maurizio Sarri ha commentato la vittoria del suo Napoli contro il Cagliari di Diego Lopez:

“Abbiamo fatto una partita non da cialtroni. Abbiamo fatto bene, fino al 2-0 la gara era combattuta contro una quadra fisica che poteva metterci in difficoltà nelle situazioni sporche, poi dal 2-0 è stato in disceta”.

Sul paragone con l’Olanda

“Mi sarebbe piaciuta l’Olanda campione del mondo, poi nell’albo d’oro c’è un’altra squadra ma nell’immaginario negli anni ’70 si ricordano tutti dell’Olanda perché più delle vittorie la gente ricorda le sensazioni”

Sul +4 dalla Juventus

“Se non gliela fanno recuperare cambia qualcosa, ma penso che la facciano recuperare (ride, ndr). Non facciamo troppi ragionamenti, io penso alla mia squadra e non su altre di cui non conosco i dettagli. Speriamo di andare in una terra sconosciuta, perché mai abbiamo superato gli 86 punti”.

Sulle condizioni di Ghoulam

“In questo momento è in fase di bloccaggio del ginocchio, essendo il ginocchio del precedente infortunio, bisogna valutare man mano il recupero. Milik?Per me sarebbe già tra i convocati, ma la decisione spetta a lui e credo che il si alla convocazione arriverà presto”

Su Mario Rui e Hysaj

“Hanno discrete qualità nell’impostazione, esconono bene da situazioni difficili e reggono bene nell’uno contro uno in fase difensiva. Forse manca un po’ di profondità, ma possono migliorare in questo visto che sono entrambi giovani, soprattutto Hysaj”

Sulla sfida con la Juventus

“Mi focalizzo sempre su tutte le partite escluse quelle con la Juventus perché nella testa si prepara da solo. Ci sono 12 partite, è anora presto. Alla fine è il complesso che inciderà nel duello che se sarà così punto a punto, servirà anche un pizzico di culo”.

CONSIGLIATI PER TE