Sarri non svela la mediana per il Milan: Allan, Zielinski e Rog in ballottaggio per un posto

Sarri non svela la mediana per il Milan. La formazione azzurra è molto strutturata sulle gerarchie ma stavolta ci potrebbe essere una variante nei titolarissimi. Allan, Zielinski e Rog in ballottaggio per un posto.

SARRI NON SVELA LA FORMAZIONE

Milan-Napoli, mica una domenica qualsiasi, e nel contenitore di una vigilia enorme, scrive il Corriere dello Sport, imponente, c’è tutto Sarri, la strategia, l’analisi del passato, le proiezioni di questo futuro immediato da affrontare con chi sta meglio, i dubbi che un allenatore si porta appresso ormai da una settimana e che restano lì, a danzare ad Assago, qualche battito di ciglia da san Siro e una maglia che resta sospesa nell’aria, a disposizione di tre uomini.

ALLAN, ZIELINSKI E ROG

Marko Rog sarebbe la sorpresa assoluta e inaspettata che verrebbe catapultata in uno stadio da brividi, più o meno come un anno fa, all’Olimpico, quando con la Roma toccò al croato e per la prima volta in campionato: il dinamismo, la freschezza, una «cattiveria» che gli appartiene e la «fame» di chi ha troppo dovuto aspettare lo lasciano in lievissimo e percettibile vantaggio.

Allan o Zielinski, che (quasi) pari sono: un campionato fa, la zona fu soprattutto del polacco, capace di capovolgere le gerarchie e di diventare praticamente centrale; poi c’è stata la «rivolta» del brasiliano, cresciuto tatticamente e tecnicamente, divenuto a lungo, in questa stagione, insostituibile, se non a partita in corso. Le scorie delle fatiche di Allan sono state rappresentate innanzitutto contro il Chievo, in quello spaccato di sofferenza; ma il talento di Zielinski, la sua esuberanza, sembrano ammaliare Sarri a partita in corso: però siamo al 34% per il croato, al 33% per gli altri.

De Laurentiis: “investirò 120-150 milioni, Sarri in stand by. Amichevole con il Liverpool”.

CONSIGLIATI PER TE