Royal Akery Acerra: quando calcio e passione viaggiano a braccetto

Appuntamento settimanale con le gesta della Royal Akery Acerra (categoria 2008-2009). Quando il calcio incontra la passione abbandonando il business.

Il calcio è passione, anche se molto spesso le più nobili categorie ce lo fanno dimenticare. Il calcio è passione, e questa la si vede soprattutto quando un pallone rotola su un campo, che sia sintetico o erba naturale, o addirittura terra battuta, inseguito da un ragazzino. La veracità, la genuinità, la voglia di metterla dentro ed esultare dinanzi ai propri cari presenti nelle apposite tribunette, è l’essenza di questo sport.

Amo il calcio, l’ho praticato da ragazzino e oggi qualche partitella amatoriale ancora me la concedo. Sono passati gli anni ed è calata la resistenza alle sollecitazioni che questo sport sottopone il nostro fisico. Una cosa però è rimasta intatta, la passione e l’amore che si prova verso questa sfera di cuoio che rimbalza a terra. Un suono che solo chi ama questo sport può captare.

Da qualche anno a questa parte, consapevole delle difficoltà di convivere con gli acciacchi fisici vari, mi sono seduto su una panchina (‘seduto’ è un pò una parola grossa). Il calcio oggi lo vivo maggiormente così. Seguire i ragazzini, passando da una categoria all’altra cercando il terreno capace di seminare questa passione. La scuola calcio che mi ha dato la possibilità di mettere in pratica questa passione è la Royal Akery Acerra del fratelli Felice e Raffaele Frezza, e Peppe Altobelli responsabile tecnico, ex capitano e protagonista dei trionfi dell’Acerrana.

Dedicheremo un appuntamento settimanale alla Royal Akery Acerra e alla categoria 2008-2009 per alcuni motivi precisi. Uno di questi è sicuramente quello di dare spazio alla genuinità di questi ragazzi, dedicando qualche riga proprio così come si fa con i più illustri personaggi del calcio di oggi, il tutto con la soddisfazione di vedere il proprio nome e la propria foto in un articolo. Perchè proprio la Royal Akery in mezzo alle tantissime scuole calcio presenti sul panorama calcistico campano? Motivo più semplice di quanto si possa pensare… Il filo conduttore diretto che lega il pubblicista (che sarei io) e l’allenatore (che sarei sempre io), è un binomio perfetto per tramandare dai fatti alle parole tutte le emozioni vissute sul campo. E di questa possibilità ringrazio la redazione di NapoliPiù per aver dato appoggio all’iniziativa.

La categoria Pulcini (2008-2009) è impegnata nella Lega Maued e occupa la quinta posizione in classifica. Le gare si disputano a Pomigliano d’Arco sui campi FCS. Questa settimana, tutte le squadre hanno goduto di un turno di riposo in vista delle festività pasquali. Per l’occasione, sul centro sportivo “Club La Vittoria” sede degli allenamenti della Royal Akery, si è tenuto un triangolare che ha visto la partecipazione dello Sporting Marigliano (vincitori del torneo) e del Cisterna Football School. I giovani Royal, che si sono presentati con La Montagna, Capone, Esposito, Russo, Messina, Crimaldi, Fatigati, Di Leo e Altomonte, hanno concluso con un onorevole secondo posto, frutto della sconfitta per 3-1 contro il sodalizio di Marigliano, con rete di Altomonte, e una vittoria per 2-1 contro il Cisterna F.S. con reti di Crimaldi e Fatigati.

 

CONSIGLIATI PER TE