Calcio Napoli e cultura Napoletana

Rissa alla partita di beneficenza tra poliziotti e amministratori

Rissa alla partita di beneficenza tra poliziotti e amministratori. La scintilla  provocata da ex consigliere sospeso per estorsione.

Lo scrive il Mattino

Rissa alla partita di beneficenza

CASTELLAMMARE.Rissa alla partita di beneficenza tra poliziotti e amministratori Un ruvido contrasto di gioco che si trasforma in un’animata rissa in campo. Scene che purtroppo si vedono su alcuni campi di calcio, ma stavolta il caso è stato davvero particolare perché è avvenuto durante una partita di beneficenza.

Certo, i protagonisti poco hanno a che fare con il mondo del calcio, da un lato i consiglieri comunali di Castellammare, dall’altro la squadra di agenti della Polizia stradale di Angri. E questo rende ancora più particolare l’episodio.

La scintilla  provocata da ex consigliere sospeso per estorsione.

La partita si è disputata allo Stadio Romeo Menti di Castellammare all’interno del torneo di solidarietà organizzato dall’Associazione infermieristica Attori per amore nell’ambito dell’iniziativa “Abbi fegato”. Dopo un fallo di gioco, Massimiliano De Iulio,ex consigliere comunale sospeso dalla carica a seguito della condanna a suo carico per estorsione con metodo mafioso, ha inveito contro un giocatore dell’altra squadra.Nella discussione in campo si è inserito il capitano degli agenti di Angri, in passato anche sindaco di un piccolo comune dei Lattari. Parole grosse tra i due capitani e qualche spintone. L’arbitro ha dovuto sospendere per qualche minuto l’incontro di calcio. Tra la rabbia degli organizzatori che hanno visto macchiata quella che doveva essere una giornata di sport e di solidarietà.

CONSIGLIATI PER TE