IL MATTINO- Ecco cosa è successo tra Reina e Donnarumma nello spogliatoio.

Ecco cosa è successo tra Reina e Donnarumma nello spogliatoio dopo la grande parata sul tiro di Milik. Reina strappa i primi applausi ai tifosi del Milan. Il portiere spagnolo a giugno sarà rossonero. Ecco cosa scrive il Mattino:

REINA E DONNARUMMA

MILANO. La prossima volta che rivedrà San Siro non sarà più un nemico. La prossima volta che sarà a San Siro avrà la maglia da titolare del Milan sulle spalle. L’eredità di baby-Gigione, il portiere di Castellammare di Stabia che verrà ricordato per la sua parata strepitosa su Milik, sarà raccolta da Pepe Reina, il portiere che da quando è in Italia non ha mai perso una volta contro i rossoneri. Reina e Donnarumma nello spogliatoio si sono quasi scambiati il testimone. Un passaggio di consegne. Reina è rimasto incantato per la strepitosa parata, glielo ha detto. E lo ha ripetuto anche ai compagni. «Era un intervento difficilissimo». Gigi ha sorriso. Difficile che i due si possano ritrovare assieme. Sarebbe il primo caso al mondo, forse, di un portiere di riserva con un ingaggio da 3,5milioni di euro.

IL PORTIERE SPAGNOLO A GIUGNO SARA’ ROSSONERO

Il trasloco per Milano ha avuto inizio in settimana e la signora Yolanda ha già iniziato ad andare su e giù per guidare i lavori passo dopo. Aveva tutto da perdere Pepe Reina dalla gara di ieri. Col destino non si scherza e lui un po’ ci ha giocato: ha deciso di firmare il pre-contratto con il club rossonero subito dopo la gara con l’Inter, decidendo di scegliere casa e scuola per i figli alla luce del sole. Sapeva che sarebbe dovuto venire qui, e sapeva pure che aveva tutto da perdere: immaginate le critiche in caso di papera di Reina.

REINA STRAPPA I PRIMI APPLAUSI AI TIFOSI DEL MILAN

Reina è stato brillante nel primo tempo: oltre per le due parate, anche per quel tocco – sereno e limpido – con cui ha sbrogliato una situazione che rischiava di portare guai seri in area. Una giravolta e un colpo di tacco. Nessuno, dalla tribuna, se l’è sentita di fischiare il portiere spagnolo: nessuno, c’è da giurarci, lo fischierà quando nel prossimo Milan-Napoli sarà il nemico degli azzurri. Un nemico dolcissimo.

Milan-Napoli, lite Briglia-Insigne Sarri. Tutto chiarito

CONSIGLIATI PER TE