Calcio Napoli e cultura Napoletana

Per l’arrivo di Higuain Napoli «blindata». Sarri con il dubbio Reina

Per l’arrivo di Higuain Napoli «blindata». La grande attesa è soprattutto per il ritorno a Napoli di Gonzalo Higuain. Sarri con il dubbio Reina.

Di Donato Martucci CdM

Per l’arrivo di Higuain Napoli «blindata». Domani e mercoledì 5 aprile doppio confronto Napoli-Juventus.

NAPOLI Tutti gli occhi saranno puntati sul Napoli, sulla sfida del San Paolo. Un match importante, in cui il Napoli si gioca molte carte per il secondo posto.

Le statistiche sorridono alla Juventus che prevale 9-7 se si analizzano le ultime 16 sfide, mentre i bookmakers danno favorito il Napoli di Sarri. È la prima di due sfide e sarà decisiva anche per la Coppa Italia che si svolgerà mercoledì. Vincere domani significherà avere la carica per affrontare anche l’altra gara e giocarsi le chance di ribaltare il 3-1 dell’andata a Torino. Sarà anche sfida del ritorno di Higuain per la prima volta a Napoli dopo il polemico addio di quest’estate e di tutto quello che ne consegue.

I tifosi sono mobilitati sui social: la contestazione almeno con i fischi sarà assicurata. Ma c’è anche una proposta su Facebook che ha visto l’adesione di 5.500 tifosi: di accogliere l’argentino al San Paolo con un pernacchio come quello che Eduardo De Filippo trasformò in opera d’arte nel film «L’oro di Napoli» di Vittorio De Sica, prodotto da Dino De Laurentiis, zio dell’attuale presidente del Napoli.

Napoli sarà blindata: oggi arriva la Juventus all’Hotel Parker’s di Napoli e si cercherà di evitare contatti col bus della società bianconera, come accaduto in passato. Son previsti 800 agenti delle forze dell’ordine che graviteranno intorno all’evento del San Paolo che mostrerà un bel colpo d’occhio: 50.000 spettatori il Pipita è lo spauracchio azzurro visto che ha segnato due gol negli ultimi due confronti, sia in campionato che in Coppa.

Sarri con il dubbio Reina

Sarri dovrebbe schierare i migliori, visto anche il recupero di Hysaj. Ancora differenziato, invece, per Reina che ha lasciato il ritiro della nazionale spagnola per un problema al polpaccio. Oggi lo staff medico verificherà le sue condizioni in un ultimo test che dirà se il portiere è pronto per scendere in campo al San Paolo. Anche Giaccherini non è al top: visto che ha lasciato anzitempo l’allenamento per un fastidio muscolare. In difesa centrali Albiol e Koulibaly, sugli esterni Hysaj e Ghoulam.

A centrocampo torna in cabina di regia Jorginho che sarà decisivo nel tenere il pallino del gioco e non lasciarlo ai centrocampisti bianconeri. Unico dubbio riguarda Allan e Zielinski con il polacco favorito. Hamsik sarà schierato a sinistra. In attacco il tridente leggero Mertens, Insigne e Callejon che porta in dote 46 gol e proverà a «bucare» l’attenta difesa della Juventus composta da Barzagli-Bonucci e Chiellini (solo 19 reti incassate). Allegri, visti i tanti infortuni in attacco, potrebbe coprirsi con un 3-4-1-2, abbandonando quindi il 4-2-3-1. Il Napoli rimarrà in ritiro a Cartel Volturno per preparare la sfida e mantenere salda la concentrazione: questa volta Sarri, dopo la vittoria della panchina d’oro, vuole battere Allegri sul campo.

CONSIGLIATI PER TE