Calcio Napoli e cultura Napoletana

Careca Mertens più che Romario mi ricorda un altro campione del Brasile

Careca Mertens come Bebeto. L’ex azzurro ha partecipato ieri alla “Partita del Sole” «Mi ricorda lui, più di Romario. E può migliorare ancora».

Scrive il corr Sport

Mertens come Bebeto

Careca Mertens come Bebeto. L’ex bomber del Napoli scudettato ha partecipato ieri alla partita del sole, rilasciando alcune interessanti dichiarazioni:

Chi è il più forte tra lei e Mertens?

«Per il momento ancora Careca, però Dries è molto bravo e ha tutto il tempo per migliorare. Personalmente mi ricorda più Bebeto che Romario, però il nostro calcio era diverso, più cattivo. Soprattutto nelle marcature».

I parallelismi non finiscono qui: la finale Champions tra Juve e Real è dietro l’angolo. «La Ma.Gi.Ca. era più forte della BBC di Madrid, Bale-Benzema-Ronaldo, e anche del tridente del Barcellona Messi-SuarezNeymar: noi avevamo Maradona, era più facile». 

La partita del sole

La beneficenza e i ricordi. Fusi in un’unica manifestazione a trent’anni dal primo scudetto in occasione della “Partita del Sole”, triangolare in onda nel tempio di Fuorigrotta tra una selezioni di calciatori ed ex, una di artisti e un’altra di magistrati. Spettatori: venticinquemila. Incasso destinato interamente alla ricostruzione di una scuola di Civitella del Tronto distrutta dal terremoto in Abruzzo e ad altri enti benefici del territorio, da comunicare nel corso di una conferenza stampa indetta dall’organizzazione. Risposta positiva, insomma, e anche molto: il cuore di Napoli non smette mai di battere.

Sarri e De Laurentiis

«Sarri è un allenatore fantastico, intelligentissimo, il migliore del mondo: fa giocare un calcio bellissimo. E’ il cinquanta per cento della forza della squadra. De Laurentiis deve stargli vicino: secondo me se il presidente gli darà anche più libertà in chiave mercato, allora possiamo sognare. La squadra c’è, cresce ma probabilmente ha bisogno di due o tre innesti.

De Laurentiis deve decidere cosa fare: deve fare qualcosa in più per migliorare i reparti che hanno bisogno di ritocchi».

CONSIGLIATI PER TE