VIDEO. Napoli Verona Agguato ultrà e cori contro San Gennaro

Mazze da baseball e cinghie borchiate. Qualcuno era addirittura in possesso di bombe carta.

Napoli Verona agguato ultrà e cori contro San Gennaro. Mazze e cinghie, gli ultrà del Napoli tentano l’agguato ai veronesi. La polizia interviene alla stazione centrale di Napoli. Allo stadio San Paolo lancio di bombe carta e vergognosi cori su San Gennaro.

Napoli Verona agguato ultrà

Un paio d’ore prima dell’inizio della partita tra Napoli e Verona al San Paolo le «falangi» del tifo azzurro avevano pianificato un raid contro i supporters veronesi in arrivo alla Stazione Centrale. Mazze da baseball e cinghie borchiate. Qualcuno era addirittura in possesso di bombe carta. Come già successe in occasione di Napoli- Atalanta, alcuni anni fa, spiega il MATTINO, l’assalto agli avversari era stato preparato in ogni dettaglio. Fortunatamente, grazie al piano predisposto dalla Questura di Napoli, il progetto è fallito. Ma sono stati attimi di paura, quelli vissuti a ora di pranzo nella zona tra piazza Garibaldi e via Marina. Scene di guerriglia con cariche della polizia. Un tifoso napoletano è stato denunciato.

Cori contro San Gennaro

Allo stadio San Paolo, tuttavia, continua lo scambio di insulti tra i tifosi del Napoli e i supporters scaligeri sistemati nel settore ospiti dell’impianto: verso il quale dalla Curva A sono partiti anche diverse bombe carta. Alla fine della gara dallo stadio, quando ormai il Napoli ha conquistato la vittoria: parte il coro «Tornerete, tornerete in serie B» diretto ai sostenitori veronesi. Ed è l’attacco meno pesante della giornata, perché sul fronte gialloblù si ascoltano perfino cori contro San Gennaro.

CONSIGLIATI PER TE