Napoli-Roma 2-4: l’amara sentenza delle romane

Il Napoli perde contro la Roma


Di Giuseppe Libertino 

La giornata numero 27 del campionato ha regalato forti emozioni in testa alla classifica di serie A.

Un’invenzione di Dybala porta tre punti d’oro alla Juventus contro la Lazio all’Olimpico dopo una brutta prestazione degli uomini di Allegri. Il Napoli, clamorosamente, crolla in casa contro la Roma subendo addirittura quattro reti dai giallorossi che arrivavano malconci a Fuorigrotta.
Napoli 69, Juventus 68 con i bianconeri che dovranno recuperare la gara con l’Atalanta sospesa per neve ed hanno lo scontro diretto a Torino contro il Napoli dopo aver vinto anche l’andata a Napoli. Virtualmente la bilancia pende dalla parte della Juventus che punta secco al settimo titolo e proverà a vincere in casa del Tottenham per raggiungere i quarti di Champions League. Stregata la gara di stasera del Napoli contro la Roma. Stregata la porta di Alisson. Esclusa la magia di Insigne e quella di Mertens allo scadere, è stato impossible varcare più di due volte la linea di porta del portiere brasiliano della Roma.
Ma stregata è stata anche la prestazione della difesa azzurra: malissimo Rui e Albiol in occasione delle reti della squadra di Di Francesco, Reina poco reattivo questa sera fra i pali. La Roma vince 4-2 a Napoli, risultato inatteso e roboante che nessuno si aspettava. Molle il centrocampo del Napoli, durissimo quello della Roma che porta a casa una vittoria straordinaria sulla squadra che ha espresso il miglior calcio in Italia fino alla scorsa settimana. Stasera qualcosa è girato storto per gli azzurri. Prima le notizie da Roma poi il fortunoso gol di Ünder che apre alla cavalcata vincente dei giallorossi. Il Napoli è stato poco attento e efficace questa sera a parte un grande Insigne, la Roma è stata lucidissima con gli episodi che l’hanno premiata e vinto la gara soprattutto a centrocampo. Il Napoli è crollato ma è sembrato vivo. Applausi per tutti alla fine del match: Napoli – Roma è stata una gran bella partita che complica la corsa degli azzurri verso lo scudetto. Dalla prossima sicuramente proveranno a vincere tutte le restanti gare fino a fine maggio anche perché la Juventus sembra non avere ostacoli.

GIUSEPPE LIBERTINO

CONSIGLIATI PER TE