Calcio NapoliNazionale

In or out: il derby ”napoletano” Polonia-Italia, il Magnifico sfida i compagni.

Dentro o fuori: Polonia-Italia. Lorenzo Insigne contro Milik e Zielinski. Gli azzurri devono evitare di retrocedere nel gruppo B di Nations League.

Partita decisiva in Polonia per la Nations League. l’Italia di Mancini chiede al Magnifico fantasia e gol. È una sfida anche tra compagni nel Napoli: Zielinski riconfermato, dubbi per Milik.

Il derby ”napoletano” Polonia-Italia

Insigne fin da quando era un ragazzino sognava di diventare il protagonista della squadra della sua città. Ha raggiunto lo scopo, centrando tutti gli obiettivi che si era prefissato: nel Napoli è un leader e gioca in Nazionale con la maglia numero 10. Stasera contro la Polonia si disputerà una partita da dentro o fuori per l’Italia chiamata a vincere per evitare la retrocessione nel gruppo B di Nations League. Il Magnifico proverà a lasciare il segno anche in Nazionale, dopo l’ottimo avvio di stagione con il Napoli e i sette gol messi tra campionato e Champions League. Mancini lo riproporrà al centro del tridente, come contro l’Ucraina, posizione in cui non è riuscito a brillare nel Napoli essendo impiegato diversamente da Ancelotti.

[better-ads type=”banner” banner=”81550″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”center” show-caption=”1″][/better-ads]

Aggrappati al Magnifico: il cambio di ruolo

Lorenzo Insigne sarà riconfermato da Mancini nel tridente della Nazionale che sfida la Polonia nella terza partita del girone di Nations League. Il CT ci riprova, sebbene l’esperimento dell’attacco con Lorenzo centrale e Chiesa-Bernardeschi sui lati ha funzionato in parte nell’amichevole al Marassi: «Quella partita era la prima di tutti e tre insieme. Al di là del fatto che non abbiamo conquistato il risultato pieno ci siamo impegnati al massimo per esprimerci al meglio», ha dichiarato Insigne in un’intervista a Rai Sport. Contro la Polonia in attacco risulterà molto importante la creatività di Insigne. «E’ una partita importante perché bisogna vincere a tutti i costi. Ci stiamo preparando nel miglior modo possibile per arrivare pronti a questa sfida decisiva. Sappiamo che non sarà facile perché la Polonia ha grandi calciatori, ma pure l’Italia è attrezzata benissimo. Cercheremo di giocare una partita perfetta per portare i tre punti a casa», ha aggiunto l’attaccante del Napoli che in Nazionale ha già segnato quattro gol, l’ultimo, su rigore, nell’ amichevole pareggiata 1-1 a Wembley con l’Inghilterra.

Il Magnifico contro Milik e Zielinski

Al Napoli comincerà a pensarci da domani: la testa di Lorenzo in questi giorni è tutta sull’Italia. Sogna una notte da protagonista nel derby in famiglia con Zielinski e Milik. Dal primo minuto ci sarà certamente Zielinski. Il centrocampista, irrinunciabile pedina per la Polonia, proverà di nuovo a mettere in difficoltà l’ Italia di Mancini  contro cui già segnò nel match di andata tra Italia e Polonia, finito 1-1, a Bologna. Milik  è in dubbio. Il ct polacco Brzczek sarebbe orientato a confermare la coppia di attacco Lewandowski-Piatek, sebbene in conferenza stampa ha lasciato aperte altre strategie d’ attacco. «Abbiamo tre attaccanti, perché c’è anche Milik, e poi Zielinski che gioca da centrocampista offensivo. Metteremo in campo le nostre forze migliori in base alla condizione». La Polonia è nelle stesse condizioni dell’Italia. Quella di stasera è una partita da dentro o fuori anche per la nazionale di Brzczek.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.