Calcio Napoli e cultura Napoletana

CdS: NAPOLI LA NOTTE DEI MIRACOLI E DEI RECORD.

Napoli la notte dei miracoli e dei record  Biglietti a ruba, incasso record da 4,5 milioni di euro un’attesa spasmodica per una partita che è da sogno.

Scrive Antonio Giordano sul Cds

Napoli la notte dei miracoli

NAPOLI-L’unica volta che il Napoli si ritrovò agli ottavi di finale, e fu nel 2012, alla fine del primo round, l’andata, sentiva d’avere un piede nei quarti: 3-1 al Chelsea, con il ritorno da affrontare quasi (ma quasi) in sicurezza. Finì come sappiamo, con una tremenda sconfitta per 4-1, perché nel calcio le rimonte esistono e si possono anche chiamare «remuntada».

Il Real Madrid arriva al San Paolo come il Napoli a Stamford Bridge e certo la consistenza dei blanços è diversa, ed è persino inutile sottolinearlo.

E’ Napoli-Real Madrid, dunque la sintesi d’una favola che travolge, la rappresentazione scenica d’uno spettacolo trasversale, la sceneggiatura d’un kolossal che non ha precedenti (contemporanei) perché abbatte ogni primato, ogni sensazione, trascinerà l’urlo del San Paolo oltre il muro del suono e farà vibrare questa città ch’è in fibrillazione dal giorno del sorteggio, che s’è impossessata in sette ore dei biglietti, che si sta consumando e aspetta solo che cominci.

IL PARTERRE. C’è tutto un mondo che ha scelto di non rinunciare a Napoli-Real Madrid, perché proprio non si può: è questa, calcisticamente, emozionalmente.

Saranno solleticate le corde del cuore, ed è anche per questo che Antonio Careca, stavolta in versione opinionista, è arrivato da Rio de Janeiro e prima che Napoli e Real Madrid rapiscano la sua attenzione, ci sarà modo per abbracciare ancora, come in quei giorni, Peppe Bruscolotti, il capitano di un «vecchio» Napoli che avrà altri ospiti di riguardo, del suo passato più o meno recente e ci saranno Walter Novellino e Gigi De Canio con Michele Pazienza che invece ha scelto di andare in tribuna con i propri figli, per raccontar loro che il proprio papà ha giocato su quel campo.

INCASSO RECORD.

Sembrerà piccolo, questo stadio, certo assai meno di quello che sarebbe servito: arriverà (forse, non è ancora certo) Julen Lopetegui, il ct della Spagna, o magari il suo vice, e ci sarà Sullo, che è il braccio destro di Ventura, il ct italiano. E crollerà il record d’incasso (quattro milioni e mezzo di euro circa) e magari anche qualche inibizione: perché quando batte el corazon, ci si può lasciare andare e pensare che la Storia possa diventar Leggenda. Il 7 marzo del 2017: è la notte di Napoli…

CONSIGLIATI PER TE