CdS: Napoli i big rinnovano tutti. In settimana firma insigne poi Mertens

Insigne firma in settimana poi tocca a Mertens. I big rinnovano tutti. De Laurentiis ha già incontrato gli agenti di Dries Poi arriverà anche la conferma di Reina. Koulibaly ha fatto capire che vuole restare. Da Hamsik a Callejon, il blocco per puntare in alto.

Scrive il Corriere dello sport

Insigne firma in settimana

Il Napoli si sta garantendo un futuro fatto di giovani estremamente interessanti e veterani di spessore internazionale nel fiore della maturità. Un esempio su tutti? Ovviamente Insigne: facile e recente. E’ quella con Lorenzino, l’ultima operazione proiettata a oggi e soprattutto a domani: prolungamento fino al 2022, accordo già raggiunto e firma in agenda tra sabato e lunedì. Dipende un po’ dagli impegni del campo; e dunque dalla partita in programma domenica alle 12.30 con il Sassuolo. Questione di ore: e questa volta non è soltanto una frase fatta.

Tocca a Mertens

La trattativa-Mertens: nel vivo, nel pieno soprattutto dopo gli incontri andati in scena a Roma prima dell’Udinese e a Napoli proprio il giorno della partita. Sabato. De Laurentiis da un lato e gli avvocati del – la Stirr Associates di Bruxelles dall’altro: e anche in questo caso, l’obiettivo comune è fare contenti tutti. Sarri compreso.

TUTTO SUL CALCIO NAPOLI

I big rinnovano tutti. Sono napoletani d’adozione

Prima o poi una chiacchierata si terrà anche con Quilon e Reina, il terzo uomo in scadenza 2018: circolano i nomi di Szczesny, Meret e Perin, ma Pepe è comunque colonna e leader della squadra, non – ché ormai napoletano d’adozione. A suo tempo: nessuna fretta. La pace regna sovrana anche con Allan: scadenza 2019 e soddisfazione totale.

Identità assoluta, invece, è il concetto espresso da Hamsik giorno dopo giorno: il suo contratto è stato rinnovato ad agosto 2016 fino al 2020, ma nel caso del capitano sarebbe bastata anche una stretta di mano. Lui, Napoli, l’ha scelta come casa. Un po’ com’è ac caduto a Callejon: anche per lui, a luglio 2016, rinnovo al 2020 e la gioia pura di cam – minare con la maglia azzurra sulla pelle.

Addio tentazioni, addio tutto: Premier compresa. «Non ho alcuna voglia di andar via», lo slogan recente di Zielinski, legato fino al 2021 come Rog, Diawara, Maksimovic, Hysaj e Koulibaly. Una gioventù di fuoco. «Se il Napoli non ci manderà via, Kalidou resta», la litania del manager del difensore senegalese, Bruno Satin. E come lui, Albiol: un’estate fa, pur di rinnovare (fino al 2020), Raul ha rinunciato alle lusinghe del Valencia. Praticamente origini e cuo re. Scadrà nel 2020 anche il contratto di Jorginho: e all’orizzonte, per lui, soltanto sole e cielo azzurro. Ormai questi ragazzi sono napoletani d’adozione.

Nessun contatto recente, con Samir Ghoulam, fratello di Faouzi, in scadenza 2018 proprio come Mertens: se ne riparlerà, questo è certo.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore