L’uomo in più di Sarri. Con lui titolare 14 vittorie.

L’uomo in più di Sarri. Con lui titolare 14 vittorie.
Jorginho sogna la Nazionale di Ventura. li suo procuratore dice:” Un giocatore come lui è unico”
Di:Fabio Mandarini CdS

L’uomo in più di Sarri

Joiginho è  passato dal ruolo da titolare inattaccabile dell’anno scorso (38 partite complessive) a quello, di precario, in questa stagione, in cui ha messo assieme 19 partite di campionato e 4 di Champions. Tutta colpa, o merito, verrebbe da dire, di Diawara che spesso gli ha rubato il posto e la scena. Ma ora Joirginho, è tornato e in campionato è alla terza consecutiva: non accadeva ormai da oltre due mesi.

Con lui titolare 14 vittorie

Quattordici con la controprova e non sono numeri e parole a caso, bensì la realtà di una situazione che anche Sarri, dopo la partita con l’Empoli, ha in qualche modo corroborato. Senza nulla togliere, agli altri giovani rampanti del gruppo. Quattordici, dicevamo: sono le vittorie che il Napoli ha messo in fila con Jorgiriho titolare. Ciò significa che quando Jorginho parte titolare, la squadra vince quasi sempre .O perlomeno perde, pochissimo.

E magari il calo di domenica è soltanto un caso, o comunque un episodio non strettamente o necessariamente collegato all’uscita dal campo del brasiliano d’Italia, però il tecnico in persona ha definito l’idea di richiamarlo in panchina un vero e proprio errore.

Il ritorno

E allora, il padrone del centrocampo: di nuovo lui, Jorge detto Jorginho. Un gradito ritorno, dopo un periodo un po così probabilmente fisiologico considerando l’intensità del suo gioco e dalle sue prestazioni dal primo momento in cui Sarri si è accomodato sulla panchina azzurra.

 

 

CONSIGLIATI PER TE