L’esultanza di Mertens è una dedica alla sua cagnolina Juliette

Il Napoli batte la Roma grazie alla doppietta di Dries Mertens. Il belga ritorno al goal dopo un digiuno che durava dalla gara di Bologna e lo fa con due gran goal. A colpire però è stata la strana esultanza del primo goal. L’attaccante azzurro dopo aver battuto Szczęsny con un pallonetto sopraffino, fa prima un cenno di stare zitti, ma il gesto non sembra essere diretto al pubblico romano (il belga fa questo gesto brevemente e guardando verso il basso), ma piuttosto alle critiche ricevute nelle giornate precedenti. L’esultanza, però non finisce lì, Mertens infatti si dirige verso la bandierina, si mette a quattro zampe ed alza la gamba, mimando un cane che fa la pipì.

Esultanza che è stata interpretata in malo modo da molti tifosi giallorossi e da qualche tifoso juventino represso. Conoscendo il valore umano e l’immenso cuore del giocatore belga, possiamo dire con estrem certezza che l’esultanza, era rivolta alla sua amata cagnolina Juliette e a sostengo di una delle sue campagne di sensibilizzazione verso i cani randagi. Infatti poco fa è arrivata la conferma dal suo profilo Twitter.

Quindi l’esultanza non è assolutamente rivolta verso i tifosi della Roma, come qualcuno ha voluto interpretare, ma solo l’ennesima dimostrazione d’amore del calciatore verso la sua cucciolotta.

Potrebbe piacerti anche