La gioconda era Napoletana? La Monnalisa potrebbe essere Isabella D’Aragona

La gioconda era Napoletana?. Un legame sentimentale alla base del quadro più famoso del mondo. La Monnalisa potrebbe essere Isabella d’Aragona.

Lo scrittore e meridionalista Angelo Forgione, propone un articolo molto interessante sul proprio blog.  Secondo l’articolo  la Monnalisa potrebbe essere Isabella D’Aragona.

Scrive  Forgione:

La gioconda era Napoletana?

Un recente studio della storica tedesca Maike Vogt-Lüerssen, confermato da un altro del Centro Studi Glinni di Acerenza e da altri approfondimenti scientifici sulla grafia di Leonardo da Vinci, sostiene un legame sentimentale tra il genio toscano e la napoletana Isabella D’Aragona, figlia dell’erede al trono di Napoli Alfonso II.

E sarebbe proprio lei la Gioconda, l’enigmatica donna ritratta nel celeberrimo quadro, e non Lisa Gherardini, sposa del mercante fiorentino Francesco del Giocondo.

La Monnalisa potrebbe essere Isabella d’Aragona

Isabella d’Aragona, nata a Napoli nel 1470, fu data in sposa a Gian Galeazzo Sforza, e si trasferì a Milano nel 1488. Lì strinse un intenso legame affettivo con Leonardo da Vinci, esponente di spicco delle élites di Firenze e Urbino in Lombardia stimolate dal mecenate Ludovico Sforza, detto “il Moro”.

Presto vedova, Isabella sarebbe stata addirittura sposa segreta di Leonardo, il che spiegherebbe perché l’artista abbia gelosamente tenuto con sé il dipinto tutta la sua vita. Dall’unione sarebbero nati cinque figli, due dei quali riposerebbero accanto alle spoglie della madre nella sagrestia del Convento di San Domenico Maggiore a Napoli, dove, secondo le indagini di Maike Vogt-Lüerssen, si troverebbero anche alcuni resti dello stesso Leonardo, in realtà mai sepolto ad Amboise in quella tomba che venne successivamente profanata.

Il mistero della gioconda Napoletana

La soluzione del mistero starebbe nella riesumazione e negli esami del DNA, in modo da smentire o confermare quello che la studiosa ha ricostruito principalmente sulla base di fonti storiche dell’epoca.

Attraverso le analisi ed il confronto con i figli di Isabella d’Aragona si potrebbe trovare la risposta all’interrogativo. Certamente eccezionale è la somiglianza tra la Gioconda e il ritratto di Isabella d’Aragona di Raffaello, esposto presso il Palazzo Doria di Roma.
Monna Lisa altro non sarebbe che L’Isa-bella D’Aragona? Ipotesi affascinante.

Potrebbe piacerti anche