La gazzetta: Insigne chiede le chiavi del Napoli

Lorenzo: «Io trequartista»

 

Ha incrociato lo sguardo del nuovo allenatore e in quel momento ha capito che la sua stagione era già a un bivio, prima ancora di cominciare.

Ha preso la penna e ha fatto un bel cerchietto intorno alla posizione del trequartista.

«Mister, mi tolga questo sfizio. Mi provi dietro le punte, sono certo possa essere la mia posizione ideale».

Anche Valdifiori ne è convinto: «Ha le caratteristiche per fare il trequartistanel gioco di Sarri»

Ecco Lorenzo Insigne, in versione numero 10 per il campionato del rilancio.

Coccolato, ricercato, soprattutto atteso. La cura del sorriso richiesta da Sarri sembra averlo già rigenerato. Lorenzo è tra i più acclamati. Sempre. Quando entra in campo e quando esce.

Insigne è cambiato. Nella testa e nelle gambe. In quella convinzione di potersi prendere finalmente il Napoli sulle spalle.

Ieri mattina con Reina e Mertens si è reso protagonista di un inaspettato confronto al footbowling. Obiettivo, centrare una bottiglietta d’acqua col pallone da 25 metri. Ci è andato vicino.

Ora sogna di autografare anche un nuovo contratto che lo leghi a vita al suo Napoli.

Potrebbe piacerti anche