napolipiu.com
Calcio Napoli e cultura Napoletana: Ecco il sito che parla la tua lingua

Juve, Allergi: “Non sono geloso del Sarrismo. Ecco il soprannome di Sarri”

Alla vigilia dell’attesissimo scontro diretto in programma domani sera all’Allianz Stadium di Torino contro il Napoli. Massimiliano Allegri presenta la sfida scudetto: «Gara che conta più per loro.. Non sono geloso del Sarrismo. Abbiamo 4 punti di vantaggio. Voglio svelarvi il soprannome di Sarri..»

JUVE, ALLEGRI PARLA IN CONFERENZA STAMPA

Alla vigilia del match scudetto contro il Napoli Massimiliano Allegri parla in conferenza stampa e predica grande serenità. Non è mai capitato ai bianconeri negli ultimi anni di giocare una gara spartiacque così avanti nella stagione.

 4 PUNTI DI VANTAGGIO

“Domani iniziamo un mini campionato di cinque partite con quattro punti di vantaggio, quindi quella di domani non è una partita decisiva. Sarà bella e importante, ma non decisiva. La Juventus sta facendo un campionato importante e il Napoli sta facendo altrettanto bene. Sappiamo di affrontare una formazione che ha puntato tutto sul campionato e quindi per loro sarà una partita decisiva”.

SOPRANNOME DI SARRI

“Dobbiamo essere preparati non solo per domani, ma per il finale di stagione. Quella di domani è un’opportunità. Dobbiamo affrontare Napoli, Roma, Inter e Milan in finale di Coppa Italia. È un bellissimo finale di stagione, da giocare con serenità”.

SARRISMO

“Ha fatto un lavoro straordinario e ha modificato una cosa rispetto a Benitez: ha messo Hamsik a fare la mezzala. Ha giocatori bravi tecnicamente e ha creato una squadra bella da vedere. Loro sono molto bravi sulle palle inattive: ai tempi della Sangiovannese il soprannome di  Sarri era ‘mister 33 punizioni’. Se sono geloso del Sarrismo? Assolutamente no, mi fa molto piacere: dopo tanti anni di gavetta credo sia arrivato al livello che meritava”.

IL NAPOLI

“Il Napoli negli ultimi 5 anni ha cambiato pochissimo: a occhio e croce un solo giocatore. Credo sia un vantaggio: noi invece abbiamo cambiato molti giocatori e quelli che sono arrivati hanno caratteristiche diverse. Nel calcio vivi per giocare questo tipo di partite, come quella di domani e quella di Madrid. O la finale di Coppa Italia. Siamo davanti, ci vuole un attimino di calma”.

HIGUAIN

“In difesa devo vedere come sta Barzagli. Benatia ha giocato due partite, quindi vedremo per domani Higuain? Gode in un’ottima condizione, credo che domani sarà decisivo. Gli ho fatto una battuta dicendogli che se perde lo Scudetto a Napoli hanno già preparato la statuetta. Dybala? Deciderò domani se farlo giocare o no, in questa partita i cambi saranno molto importanti. Pjanic è recuperato. Howedes può essere una soluzione. Stanno tutti a bene a parte De Sciglio e Sturaro”.

TIFOSI DEL NAPOLI

“Domani ci saranno anche i tifosi del Napoli ed è giusto, ma questo dev’essere un primo passo. Ci dev’essere un miglioramento nei comportamenti di tutti i tifosi italiani, che dovrebbero poter assistere a tutte le partite”.

Sarri, Mertens o Milk. Dubbio anti-Juve. Il tecnico fa una concessione ai giocatori

CONSIGLIATI PER TE