napolipiu.com
Calcio Napoli e cultura Napoletana: Ecco il sito che parla la tua lingua

Izzo a Scampia bellissimo gesto verso i bambini delle Vele

Izzo a Scampia bellissimo gesto verso i bambini. Il difensore del Genoa dispensa sorrisi ai bimbi delle Vele: «Potete farcela anche voi»

scrive il CDM

Izzo a Scampia

Izzo, il calciatore che non dimentica Scampia. Armando Izzo è tornato ieri nel suo quartiere con magliette e palloni per i ragazzini: «So che vuol dire nascere qui».

«Uno di noi. Armando uno di noi» cantano a squarciagola i ragazzini di Scampia quando scorgono da lontano la sagoma di Armando Izzo.

È con questo coro che hanno scelto di accogliere il 25enne difensore napoletano del Genoa, tornato ieri pomeriggio nel suo quartiere d’origine.

Proprio lì dove è cominciata la sua scalata verso il grande calcio: dai campetti dell’Arci Scampia alle giovanili del Napoli. Poi Triestina, Avellino e infine l’approdo al Genoa in serie Aela Nazionale, senza dimenticare l’interesse delle grandi squadre.

I bambini delle vele

Izzo ha incontrato i bambini del Centro Insieme Onlus, realtà attiva da quattro anni nel quartiere che si occupa di doposcuola oltre ad essere un luogo di aggregazione per i giovani del territorio. La sede ricavata negli spazi della Vela Gialla in questi giorni è inagibile, ma le attività continuano nonostante i problemi.

Izzo ha regalato ai ragazzi del Centro Insieme vestiti, magliette, palloni e dolciumi, non risparmiando autografi e la solita cascata di selfie, fotografie e domande sul mondo del calcio.

Potete farcela anche voi

«Quando guardo questi ragazzi negli occhi rivedo me stesso da bambino, so bene cosa vuol dire nascere e crescere in questo posto. Perciò a loro dico di non mollare mai, di andare a scuola e una volta cresciuti di impegnarsi per rendere in Scampia un posto migliore» dice Izzo

«Non ho mai dimenticato Scampia è un orgoglio essere qui per me, sentire questi ragazzi scandire il mio nome. Spero che vedano in me la speranza di poter realizzare i loro sogni. Se ce l’ho fatta io, possono farcela anche loro».

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per seguirci su Twitter

CONSIGLIATI PER TE