Calcio Napoli e cultura Napoletana

Instancabile Sarri ecco cosa fa in vacanza

Il tecnico arriverà a Napoli a fine mese dopo il breve relax sull’Adriatico

Tra due settimane inizia il ritiro a Dimaro, a metà agosto il preliminare europeo. Instancabile Sarri ecco cosa fa in vacanza. Il tecnico arriverà a Napoli a fine mese dopo il breve relax sull’Adriatico.

di Pino Taormina

Cosa fa Sarri in vacanza?

Viktor Goncharenko non è Lev Tolstoj. Eppure sul litorale di San Benedetto del Tronto, Maurizio Sarri si dedica esclusivamente alle lettura delle relazioni e alla visione dei Dvd delle partite, ogni volta che può, delle relazioni sul suo conto: Goncharenko è una specie di ossessione estiva per il tecnico di Figline, perché è l’allenatore di quel Cska Mosca che l’allenatore azzurro considera il vero, grande, spauracchio del preliminare di Champions in programma a metà agosto.
Lo ammette, senza peli sulla lingua, nel corso delle varie chiacchiere a cui si concede il toscano, riconosciuto spesso nelle sue rare uscite pubbliche.

Lo spauracchio Cska

Uno si chiede: ma come è possibile? E la risposta non è nell’organico dei vice campioni di Russia, piuttosto in un altro dettaglio che per Sarri non è di poco conto: sono già in ritiro.

Già, il campionato russo inizia il 16 luglio e la squadra di Goncharenko ha già in programma un bel numero di amichevoli: con lo Sturm Graz, il Partizan Berlgrado e il Krasnodar. Ed è per questo che Sarri è terrorizzato: il Cska,nel caso in cui sia il Cskal’euro-rivale (deve anche passare un turno di preliminare), avrà un mese in più di corsa nelle gambe e di fiato nei polmoni. E non è questione di poco conto, per Sarri.

Sarri va oltre il Drone , ora  anche il Gps

Ed è per questo che il Napoli sarà la prima squadra italiana a dare inizio al raduno estivo.

Con Sinatti e Calzona, i suoi due principali collaboratori, Sarri non ha praticamente mai smesso di interagire nonostante le vacanza. Sinatti, il preparatore atletico, è stato per tre giorni a Dimaro-Folgarida per provare personalmente la nuova pista di atletica realizzata dal Comune e dal’Apt della Val di Sole:  Sarri ha già in mente una serie di varianti, rispetto alle ultime due preparazioni svolte con il Napoli.
Per giocare al meglio il playoff il 15 agosto Sarri è convinto che non bisognerà caricare troppo i giocatori: oltre al drone, lo staff è già pronto allo studio degli allenamenti con l’aiuto del Gps, della telemetriae così via.

CONSIGLIATI PER TE