napolipiu.com
Calcio Napoli e cultura Napoletana: Ecco il sito che parla la tua lingua

Insigne: Bonucci ha indebolito la Juventus. Ecco dove faro’ il tatuaggio dello scudetto

LORENZO ATTACK

Insigne alla gazzetta . Il caso Bonucci ha indebolito la Juventus, il Napoli è cresciuto moltissimo, siamo pronti.  ho il posto per Il tattoo-scudetto.

 

redazione napolipiu.com

DIMARO-FOLGARIDA- Lorenzo Insigne ha rilasciato una bella intervista alla gazzetta dello sport. Lo scugnizzo napoletano ha parlato della squadra e ha rivelato dove farebbe il tatuaggio in onore dello scudetto.

Insigne alla gazzetta

Insigne potrebbe  essere la bandiera di questo Napoli?

«Sono orgoglioso di questo passo importante che ha fatto la società nei miei confronti. E’ un premio per tutti i sacrifici che ho fatto per arrivare fin qui. Ora spero di vincere qualcosa con il Napoli. Dobbiamo farlo peri nostri tifosi: anche qui in ritiro ci hanno seguito in tantissimi, ora tocca a noi renderli felici. Sono orgoglioso di essere al Napoli e voglio rimanerci il più a lungo possibile».

 

Il Napoli gioca un bel calcio

«Sarri ha una grande idea di calcio, tutti dicono che il Napoli gioca il miglior calcio d’Italia e noi siamo orgogliosi. Però è arrivato il momento di vincere qualcosa, come giusto che sia quando giochi così bene».

 Il gruppo è coeso e si diverte

«E’ così. E il gruppo che si è creato è un valore aggiunto. Proprio divertendoci abbiamo vinto tante partite».

Insigne alla gazzetta: Napoli pronto per lo scudetto e un nuovo tattoo

SCUDETTO

Quindi siete pronti per lo scudetto?

«Lo abbiamo dimostrato già l’anno scorso. Siamo arrivati a una lunghezza dalla seconda e a cinque dalla prima, senza i punti persi con Palermo, Sassuolo e altre squadre alla portata non dico che avremmo vinto lo scudetto, però ce lo saremmo giocati fino alla fine».

L’ha sorpresa l’addio di Bonucci?

«Credo abbia sorpreso tutti, anche per la tempistica: in 24 ore hanno chiuso un’operazione incredibile. Lui era fondamentale per il gioco della Juventus e questo deve darci più fiducia. La Juve ha perso una certezza nella fase difensiva. E anche con l’anno in più per Chiellini e Barzagli qualcosina può perdere»

Il Napoli invece è rimasto lo stesso.

« Essere rimasti tutti è un vantaggio. Dicono che il presidente De Laurentiis non fa sacrifici e invece con il rinnovo mio e di Mertens ha dato un segnale molto forte: qui tutti vogliono vincere qualcosa di importante».

LE RIVALI

Milan-Inter e Roma

«Il Milan ha fatto acquisti importanti, però ha preso anche tanti stranieri e il primo anno in Italia è dura per tutti. L’Inter ha preso l’allenatore che è arrivato avanti a noi lo scorso anno e vedremo a fine mercato che squadra farà. La Roma ha cambiato ciclo, con un nuovo direttore sportivo e un nuovo tecnico, ma ha venduto giocatori importanti. ».

Il Napoli si avvicina al preliminare di Champions.

«Ho vissuto l’eliminazione col Bilbao, sbagliando anche un gol all’andata. Fu una mazzata, però fu più dura accettare la sconfitta in semifinale di Europa League col Dnipro, che potevamo battere. A volte il preliminare lo decide anche un colpo di fortuna, noi dobbiamo pensare a giocare il nostro calcio, con la giusta mentalità. Quando giochiamo da Napoli possiamo mettere in difficoltà chiunque».

INCENDI E FIORETTO

Un po’ di attualità: Napoli e provincia bruciano.

«Mi dispiace per tutte le famiglie che stanno soffrendo. Purtroppo spesso siamo noi napoletani a rovinare la nostra splendida città. Con un po’ di intelligenza in più Napoli potrebbe essere tra le più belle città del mondo, dobbiamo prenderci cura di lei»

 

Chiusura, un fioretto per lo scudetto?
«Napoli lo aspetta da troppo tempo. Diciamo che sono pronto a fare un altro tatuaggio… La mia schiena è ancora libera».

CONSIGLIATI PER TE