Infortunio Hysaj, oggi esami a Castel Volturno. Il Napoli teme un lungo stop

Non l’ha presa bene, Aurelio De Laurentiis. Il suo Napoli ha già pagato parecchio perle Nazionali

Infortunio Hysaj. Albania-Norvegia, il terzino esce per problemi al ginocchio:
oggi esami a Castel Volturno. Il Napoli teme un lungo stop. Il precedente con Milik preoccupa l’ambiente. Quasi sicuramente Hysaj salterà la partita con il Sassuolo.

INFORTUNIO HYSAJ

NAPOLI.  L’ allarme è scattato a tarda sera, scrive la Gazzetta dello sport,  quando dall’Albania è arrivata la notizia dell’infortunio di Elseid Hysaj. Il difensore del Napoli è rimasto a terra dopo un infortunio di gioco rimediato nel corso dell’amichevole persa 1-0 dalla nazionale albanese contro la Norvegia. Il giocatore è stato prontamente sostituito per evitare guai peggiori. Il Napoli si è allertato per avere notizie più precise sull’entità dell’infortunio, ma dall’Albania non è arrivata una diagnosi certa, si sospetterebbe un forte trauma contusivo al ginocchio sinistro.

OGGI ESAMI  A CASTEL VOLTURNO

In ogni modo, la situazione sarà valutata nella giornata di oggi a Castel Volturno dai sanitari napoletani quando Hysaj rientrerà dall’Albania. Con ogni probabilità, il difensore verrà sottoposto ad esami strumentali che dovrebbero escludere eventuali lesioni più gravi.

Infortunio Hysaj, oggi esami a Castel Volturno. Il Napoli teme un lungo stop

HYSAJ SALTERÀ LA PARTITA CON IL SASSUOLO

La notizia dell’infortunio di Hysaj ha colto di sorpresa Maurizio Sarri che, con ogni probabilità, dovrà farne a meno per la trasferta di sabato, a Reggio Emilia, per affrontare il Sassuolo. Una condizione che l’ha contrariato parecchio: in questo finale di campionato ha bisogno dell’organico a pieno regime per provare a riprendersi il primo posto e poi difenderlo fino all’ultima giornata. Tra l’altro, Hysaj è uno dei titolarissimi, di quei giocatori a cui l’allenatore non rinuncia mai.

PRECEDENTE MILIK

Non l’ha presa bene, Aurelio De Laurentiis. Il suo Napoli ha già pagato parecchio perle Nazionali. L’infortunio di Arek Milik ne è l’esempio. L’attaccante subì la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro nella gara di qualificazione al Mondiale russo tra la sua Polonia e la Danimarca, nell’ottobre 2016. Un infortunio dal quale il ragazzo si riprese solo dopo 5 mesi, nella passata stagione, e che potrebbe aver contribuito alla rottura dello stesso legamento, ma del ginocchio destro, nel corso di Spal-Napoli dello scorso settembre. A tutt’oggi, Milik non è stato ancora recuperato al 100 per cento e Sarri s’è ritrovato senza un centravanti vero in organico.

LA JUVE TORNA SU HYSAJ. ECCO LA RISPOSTA DI DE LAURENTIIS AI BIANCONERI.

CONSIGLIATI PER TE