CDM. In pochi sanno che Albiol ha perso la milza. El Chori ha fatto una promessa ai napoletani.

Vogliamo crederci fino alla fine, ci aspettano tutte finali e cercheremo di stare insieme alla Juve fino all’ultima giornata.

Albiol ha perso la milza in seguito ad un incidente stradale. Sarri gli ha insegnato a stare meglio in campo e lui si è messo al servizio della squadra ed è diventato il baluardo della difesa insieme a Koulibaly. El Chori ama Napoli e fa una promessa ai napoletani. Ecco cosa scrive Donato Martucci sul Corriere del Mezzogiorno.

ALBIOL HA PERSO LA MILZA

NAPOLI. Raul Albiol non si è mai arreso, anche quando un incidente stradale lo costrinse all’asportazione della milza a inizio carriera. E’ però esploso lo stesso, fino a conquistare tanti traguardi con il Valencia e poi con il Real. Il leader silenzioso ora vuole vincere anche a Napoli.

EL CHORI

Anche i compagni lo chiamano El Chori, uno soprannome nato a Valencia che gli affibbiò l’argentino Fabian Ayala, a Napoli dal 1995 al 1998. «Ero giovane, magro e alto per lui sembravo una salsiccia ed in spagnolo si dice Chorizo».

ALBIOL AMA NAPOLI

Ama Napoli, la città l’ha colpito tanto da lasciare il Real Madrid e accettare l’invito di Rafa Benitez, suo maestro e mentore. Lo ha confermato anche il padre Miguel: «Mi colpisce lo spirito di gruppo che c’è nel Napoli – ha detto a radio Crc -. L’anno prossimo al Valencia ? Io sarei felice se chiudesse la carriera al Napoli».

INSEGNAMENTI DI SARRI

Sarri gli ha insegnato a stare meglio in campo: la postura per un difensore è tutto. «E’ sottovalutato–ha ribadito il tecnico di Figlinee sono contento che lui stia facendo un grande campionato». L’urlo liberatorio al San Paolo era dovuto al gol che mancava da troppo tempo, ma anche una voglia di ribadire che il Napoli non si è ancora arreso. Lo spagnolo, nonostante un palmares da fare invidia, non ha smesso di imparare e con Sarri immagazzina, come un computer, quegli schemi difensivi che ormai Raul sogna anche la notte. Lui si è messo al servizio della squadra ed è diventato il baluardo della difesa insieme a Koulibaly.

PROMESSA AI NAPOLETANI

Ha festeggiato il gol dopo due stagioni, ma addirittura da quattro anni che non segnava al San Paolo, dal 25 gennaio 2014 contro il Chievo. Raul Albiol: «Ai napoletani prometto che ci ci proveremo i fino alla fine, mancano nove finali e cercheremo di stare insieme alla Juve fino all’ultima giornata. Con lo scudetto magari faccio il quinto figlio».

Schiattarella da applausi: “Ti ho fermato la Juventus. Napoli, regalami lo scudetto.

CONSIGLIATI PER TE