Calcio Napoli e cultura Napoletana

In mostra i bozzetti di Fergola per la ferrovia che andava a Portici

A Napoli in mostra i bozzetti di Fergola per la ferrovia Napoli-Portici. Sono stati ritrovati a Parigi numerosi disegni eseguiti dal pittore napoletano dei Borbone.

di: Pasquale Esposito il Mattino

In mostra i bozzetti di Fergola

Una mostra spesso trascina altri studi, un approfondimento quasi obbligato per ampliare la conoscenza su un artista. Ed è quello che è successo con l’esposizione-in corso a Palazzo Zevallos Stigliano fino a domenica prossima quando l’accesso sarà gratuito – dedicata dagli inizi di dicembre a Salvatore Fergola, l’ultimo pittore dei Borbone, i cui dipinti documentano la vita di Corte a Napoli, le realizzazioni (la ferrovia Napoli-Portici su tutte, ma non solo), le attività dell’ancora capitale del regno alla vigilia della svolta unitaria che le fece perdere ruolo e rango di centro europeo di potere istituzionale, politico e anche economico, ma non quello artistico-culturale.

In mostra i bozzetti di Fergola  per la ferrovia Napoli- Portici.

Grazie agli approfondimenti che la mostra(«Splendore di un Regno», a cura di Luisa Martorelli e Fernando Mazzocca) ha suscitato sono emerse novità interessanti connesse all’attività di Fergola, anche attraverso gli studi di un gruppo di ricercatori del Dipartimento di Architettura della Federico II :sono stati ritrovati a Parigi numerosi disegni eseguiti dal pittore napoletano, bozzetti realizza ti per la Napoli-Portici , commissionati da Charles Bayard, l’ingegnere e imprenditore francese al quale fu del resto intitolata anche la stazione della linea ferroviaria, prima in Italia, fra Napoli e Portici, al corso Garibaldi, da tempo in  rovina: disegni e progetti relativi alla realizzazione delle prime linee ferroviarie e delle stazioni che sono raffigurate proprio nei quadri di Fergola presenti in mostra.

In mostra i bozzetti di Fergola  per la ferrovia Napoli- Portici.

Ritrovati i bozzetti di Fergola per la ferrovia Napoli-Portici

Si tratta di una serie di grandi fogli disegnati ad acquerello. I disegni sono stati scoperti in un archivio parigino riempiono sette volumi e danno conto di progetti (viadotti, stazioni, ponti, tracciati) finalizzati alla realizzazione delle prime strade ferrate in Italia ,quadri che documentano la rete ferroviaria della Campania come era in progetto che si sviluppasse.

Sono disegni che hanno una grande importanza sul piano storico ed integrano la documentazione che già altri  dipinti di Fergola hanno lasciato in materia.

Per chi fosse interessato ad assistere alla mostra ecco il link: Fergola. Lo splendore di un Regno

CONSIGLIATI PER TE