Calcio Napoli e cultura Napoletana

CdS: Il Napoli guarda al futuro: De Sciglio, Rashica e Muniain sono nella lista di Giuntoli

Caccia aperta agli esterni. Il Napoli guarda al futuro e sta valutando gli elementi adatti per le fasce: De Sciglio, Rashica e Muniain sono nella lista di Giuntoli.

Scrive il CdS

Il Napoli guarda al futuro

Il Napoli guarda al futuro. E facile rinforzarsi non lo è. Ma il momento delle scelte sta per arrivare, perché il campionato volge al termine e il mercato sta per alzare le proprie saracinesche: è già ben chiaro dove verrà localizzato l’epicentro dei propri pensieri – il primo sulla fascia ma zona difensiva, quella di sinistra con un uomo che sappia giocare anche a destra, o viceversa – e poi, sempre sulla corsia, un pochino più avanti, per cercare di dare a Callejon un partner di prospettiva.

De Sciglio, Rashica e Muniain sono nella lista di Giuntoli

La lista di Giuntoli  contempla Mattia De Sciglio (25 a ottobre), che un anno fa venne richiesto da De Laurentiis a Galliani: la scelta di allora del difensore, restare in rossonero, stavolta sembra vacillare. Oggi Giuntoli se lo contende con a Juventus.

Andrea Conti (23 compiuti a marzo) è nel taccuino di Giuntoli da un anno e i rapporti con l’Atalanta favoriscono il dialogo, destinato a riprendere tra un po’. Conti rientra tra le primissime scelte.

Ricardo Rodriguez (25 ad agosto) del Wolfsburg, ripetutamente radiografato in passato ed anche di recente: ha costi un tantino esagerati, però, come Grimaldo (22 a settembre) del Benfica.

Caccia aperta agli esterni

Ma c’è da pensare anche altrove, perché – e lo dice l’anagrafe – Callejon e Mertens sono ormai trentenni: prima o poi, sarà indispensabile avere energia fresca, alternativa, alle loro spalle, in un settore (quello degli esterni offensivi) che già presenta Insigne, che ha pure Giaccherini (però trentadue tra non molto).

E allora, il Napoli ha dato uno sguardo dove ha potuto: nel Vitesse, da due stagioni, sta facendo bene Milot Rashica (21 il prossimo giugno) per il quale un discorso è stato accennato nell’estate scorsa; lo status da extracomunitario ha rappresentato un problemino all’epoca e potrebbe costituirlo anche adesso.

Bertrand Traoré (22 a settembre), che il Chelsea ha concesso in prestito all’Ajax: è una ipotesi che tiene.

Denis Suarez (23) del Barcellona, ma costruitosi al Villarreal e passione resa pubblica da De Laurentiis proprio l’anno scorso, alla vigilia della gara di Europa League.

Iker Muniain (25 nel prossimo dicembre) ha colpi che incantano, uno scatto secco che in genere fa male ma anche margini di miglioramento rilevanti: è ancor più difficile portar via dall’Athletic Bilbao un prodotto della cantera: lo chiamavano il Messi basco, una volta, poi un infortunio l’ha fermato ma il talento è rimasto.

Il Napoli resta lì, sull’uscio, e osserva e ascolta: hai visto mai che…

CONSIGLIATI PER TE