Calcio Napoli e cultura Napoletana

Fantamercato:”Torniamo a correre…sulla destra!”

Torna Fantamercato, e si torna a parlare di terzini

Di: Johnny Green

Lo so, lo so, vi aspettavate un articolo feroce e polemico, che parlasse di tutti i successi dei giocatori indicati in estate e non acquistati dal Napoli. Tranquilli, non perderò occasione di ricordare a tutti quanto io ci abbia visto lungo su Süle o su Mitrovic; semplicemente, non posso farlo adesso. Con ogni probabilità sono ancora ostaggio di mia Nonna e, sapete, immergersi nelle statistiche di 22 calciatori con la pancia piena e almeno dieci chili in più non è facile. Per questo primo appuntamento invernale di Fantamercato, tratteremo un giovane talento italiano che, almeno per il momento, è passato un pò in sordina.

Ritrovando il gioco dello scorso anno e con l’arrivo di Pavoletti, il Napoli torna automaticamente a correre per lo scudetto. Gli azzurri sono a -7 dalla Juve e con una partita in più, ma il campionato è ancora lungo e i margini per realizzare il sogno scudetto ci sono tutti.  Ovviamente, però, per poter competere fino alla fine bisogna attrezzarsi nei reparti dove ci sono problemi e difficoltà. Chi in passato ha seguito Fantamercato sa perfettamente quanto io spinga per l’acquisto di due terzini. Tu invece, nuovo lettore, hai dovuto sopportare le decine di errori di Ghoulam e l’incubo “Strinic Vs CR7” prima di capire quanto siamo in difficoltà sulle fasce. Sulla destra le cose non cambiano molto. Anche quest’anno Hysaj è chiamato agli straordinari visto che, inspiegabilmente, il buon “SuperbikeMaggio a quasi 35 anni ha finito la benzina e di correre proprio non se ne parla. Quindi, con chi si potrebbe sostituire Maggio nel caso in cui servisse sostituire Hysaj?

Fantamercato Torniamo a correre sulla destra

La risposta è molto semplice: Francesco Zampano.
Il ragazzo genovese, classe 1993 e cresciuto nelle giovanili della Samp, viene acquistato dal Pescara per 1 milione di euro dal Verona. Zampano viene da due ottime stagioni in Serie B e sta confermando quanto di bello mostrato anche nel nostro massimo campionato. Con la maglia dei Delfini in 96 presenze ha realizzato 15 assist e 1 solo goal e quest’anno, in 16 apparizioni, ha realizzato 4 assist vincenti, praticamente 3 in più al “Sonic” partenopeo e 2 in meno a Ghoulam. La “Locomotiva dell’Adriatico” percorre l’intera fascia destra senza mai mostrare fatica e all’occorrenza può spostarsi o sulla linea di centrocampo o addirittura cambiare lato. In fase offensiva Zampano sa come spingere e rendersi pericoloso, con incursioni in area di rigore e con cross sempre insidiosi. Per quanto riguarda la fase difensiva, invece, ci sarà sicuramente da lavorare: chiedere a Maksimovic e Tonelli per ulteriori spiegazioni a riguardo.

Per essere realmente competitivi bisogna avere titolari e sostituti di qualità in tutti i reparti. Il Napoli ha già perso terreno nel post infortunio di Milik e le cose sarebbero andate peggio senza Mertens in stato di grazia. L’arrivo di Pavoletti ha messo una toppa alla falla del reparto offensivo, ma adesso serve intervenire sulle fasce senza perdere ulteriore tempo. Giuntoli aveva già fiutato il talento del ragazzo in estate, ma, come spesso accade, è rimasto solo Fantamercato.
Rispetto allo scorso anno il Napoli ha guadagnato altre due posizioni nel Ranking Uefa, affermandosi così tra i primi 15 club d’Europa, ma per continuare a volare a queste altitudini serve concretezza e razionalità, soprattutto sul mercato, evitando di arrangiarsi o accontentarsi con quello che si ha in rosa. Un piccolo sforzo economico oggi potrebbe garantire grandi successi domani: perchè non rischiare?!

CONSIGLIATI PER TE