Tuttosport – De Laurentiis parlerà alla squadra. Ecco cosa filtra

Napoli, De Laurentiis parlerà alla squadra. Ecco cosa filtra

Aurelio De Laurentiis parlerà alla squadra. Il presidente del Napoli scende in campo per dare la scossa agli azzurri.

Il Napoli prova a compattarsi per uscire fuori dalla crisi di risultati. A castel Volturo si prova a voltare pagina, appianate le divergenze tra Insigne e Carlo Ancelotti.

Il capitano del Napoli, accompagnato da Mino Raiola ha incontrato il tecnico. Colloquio all’insegna della serenità. Il confronto è servito a chiarire molti punti. Si torna in campo sereni e compatti.

De Laurentiis parlerà alla squadra

Secondo quanto riporta l’edizione odierna del quotidiano TuttoSport, Aurelio De Laurentiis vuole parlare alla squadra. Il patron del Napoli dopo la firma della convenzione a Palazzo San giacomo, raggiungerà la squadra in ritiro a Castel Volturno.

Aurelio De Laurentiis  chiederà alla squadra di abbandonare i personalismi e smussare le tensioni, per rimuovere anche qualche ruggine che spunta negli spogliatoi di tutto il mondo. Sabato contro il Verona al San Paolo bisognerà assolutamente vincere.

Milik e Ghoulam vogliono il riscatto

Aurelio De Laurentiis è preoccupato dell’andamento della squadra, molti giocatori hanno un rendimento mediocre, su tutti Ghoulam e Milik.

Il bomber polacco sembra tornato rigenerato dalla nazionale il bellissimo goal messo a segno con la casacca della Polonia sembra avergli dato la scossa. Chi lo ha incontrato a Castel Volturno riferisce di un Milik determinato e concentrato.

Napoli, De Laurentiis parlerà alla squadra. Ecco cosa filtra

L’altro grande atteso dal Napoli è Faouzi Ghoulam. La sua parabola discendente è cominciata l’1 novembre 2017, nella sfida di Champions tra Napoli e Manchester City. Si ruppe il legamento crociato anteriore e da quel momento finì per tre volte sotto i ferri. Oggi l’algerino è di nuovo in condizioni accettabili, anche se Ancelotti lo ha utilizzato in alternanza con Mario Rui: cinque presenze, tre da titolare (Lecce, Brescia e Torino), per un totale di 300 minuti.

È molto probabile che Carlo Ancelotti si affidi a Ghoulam contro il Verona, davanti a una platea che si annuncia da 40.000 spettatori e ai quali l’algerino lancia un messaggio.

«La gente deve avere ancora un po’ di pazienza, i giudizi che abbiamo ricevuto sono stati un po’ forti, i tifosi ci devono credere e ci sapranno aiutare. Abbiamo capito che siamo noi contro tutti: ci hanno criticato tantissimo. Noi facciamo il nostro percorso, più uniti che mai, tutti vogliono battere il Napoli e noi vogliamo vincere qualcosa: negli ultimi anni siamo sempre arrivati secondi ed è una cosa che non ci piace. Vogliamo fare anche un percorso brillante in Champions League per infiammare la piazza napoletana che ne ha bisogno».

Sempre a proposito di infortunati, oggi si saprà se Hirving Lozano potrà esserci contro i veneti. L’incursore messicano si era infortunato al 20’ st dell’amichevole giocata dalla sua Nazionale contro Panama, a causa di un’entrataccia sulla caviglia, che lo ha costretto a uscire in barella. Lo staff medico del Napoli lo sottoporrà ai controlli strumentali e soltanto dopo si potrà stilare una diagnosi precisa. La speranza del club è che si tratti di una contusione.

 

 

false
Leggi Anche
chiariello ancelotti
Chiariello: “Se Ancelotti stasera non vince può andare a Casa. koulibaly con le valigie pronte”