Calcio Napoli e cultura Napoletana

Dall’ inghilterra parla Gabbiadini il Napoli vincerà

L’ex Gabbiadini: «Se parte forte può essere la volta buona per battere sia Juve che Roma». L’attaccante non ha alcun rancore: «Due anni belli, sono stato bene Ora però mi godo l’Inghilterra».

Scrive il corriere dello sport

Dall’ inghilterra parla Gabbiadini

Manolo Gabbiadini è l’uomo che voleva giocare e segnare ma senza rinnegare niente e nessuno, soprattutto a Napoli. E’ andata così, lo sappiamo. Due stagioni, 25 gol azzurri, poi la molla verso Southampton, nel mercato invernale.

E lì resterà anche l’anno prossimo:
«Sì, non mi muovo da dove sono appena arrivato».

FORZA NAPOLI. Sentirlo parlare così potrebbe suggerire cattivi pensieri verso il suo recente passato. Ma Gabbiadini taglia subito corto:

«Né rimpianti né rimproveri, verso nessuno. Sono stati due anni bellissimi, ho segnato 25 gol, sono contento di quello che ho fatto; lo capisco anche dai tifosi che ancora mi scrivono, sui social, o quando vado in giro per l’Italia, e incontro napoletani che ancora mi sostengono,
tutto questo mi fa piacere».

Ancora più piacere gli hanno fatto le parole di Insigne, che Gabbiadini riprende e fa sue:

«Sì, il Napoli ha dimostrato di essere già all’altezza della Juve, anche nella doppia sfida
di coppa Italia. Io penso davvero che se il Napoli riuscirà a partire con cattiveria
e fame… Quelle che si sono viste nel finale di stagione, quando vincevano le partite a
suon di gol…Io so bene il lavoro grandioso svolto in questi anni; i frutti si vedono, dunque
se il Napoli riesce a tenere un ritmo così fin dall’inizio dico che stavolta Juve e Roma possono soffrire davvero…».

CONSIGLIATI PER TE