Calcio Napoli e cultura Napoletana

Da Zi Teresa va in scena Alma Partenopea

Mercoledì 10 maggio Ristorante Zi Teresa, ore 11, conferenza stampa-evento del nuovo cd “Alma Partenopea” di Gianni Guarracino e Leo D’Angelo.

Di: redazione

Alma Partenopea

Napoli, 8 maggio –  Suoni unici, melodia da incanto e la voglia di trasmettere tutta la propria napoletanità. Mercoledì prossimo, 10 maggio, alle ore 11 al ristorante “Zi Teresa”, luogo per antonomasia della tradizione culinaria napoletana, kermesse di presentazione dell’inedito gruppo “Alma partenopea” che presenta il suo primo lavoro dal titolo omonimo. Il gruppo è formato dai musicisti Gianni Guarracino e Leo D’Angelo.

Il Gruppo

Il primo, chitarrista, compositore e arrangiatore, è noto alla critica partenopea per aver collaborato con musicisti del calibro di Pino Daniele, Renato Zero, Paco De Lucia e tanti altri. E’ uno dei più importanti e influenti musicisti della scena napoletana degli ultimi 30 anni. D’Angelo, ex corista di Edoardo De Crescenzo, ha vinto Sanremo famosi nel 1991e ha partecipato alla kermesse canora ligure nel 1993 tra le nuove proposte. Vanta collaborazioni con artisti del panorama nazionale quali Roberto Murolo e Antonio Sorrentino. Si è trasferito, poi, per dieci anni negli States dove ha collaborato con Al Di Meola e altri artisti del panorama musicale a stelle e strisce. La produzione è affidata alla DG Production Music.

Classici e non solo

Il nuovo lavoro è composto da 10 brani, 3 di De Crescenzo, tre classici napoletani, tre di Pino Daniele, e un inedito. La novità del progetto è riproporre il repertorio “classico” napoletano solo attraverso voce e chitarra. La voce eccellente di Leo si sposa alla perfezione con il suono unico della chitarra di Gianni. Un connubio perfetto che fonde le due anime napoletane in un prodotto di passione e voglia di non abbandonare la tradizione, ma semmai rinnovarla. D’Angelo e Guarracino restituiscono al pubblico delle versioni  con un particolare riarrangiamento (non cover) di canzoni pop, internazionali (come O’ Sole Mio) e altre classiche napoletane. In particolare, gli arrangiamenti di Guarracino danno una versione orchestrale dei brani e si fondono con le sonorità vocali di D’Angelo. Il prodotto è originale e unico nel suo genere e riesce a coinvolgere sin dalle prime note.

CONSIGLIATI PER TE