Calcio Napoli e cultura Napoletana

Juric su Genoa-Napoli: “Gli azzurri sono bravi, ma sono convinto che faremo bene, simo carichi…”

"Gli azzurri bravi, ma abbiamo voglia di vincere"

Conferenza stampa di Juric su Genoa-Napoli. Il tecnico Rossoblu sfida Sarri. Il grifone vuole battere gli azzurri.

GENOVA, Ivan Juric ha parlato della sfida di domani sera tra il suo Genoa e il Napoli di Sarri.

Juric su Genoa-Napoli

“Penso che il Napoli è in testa alla classifica e in questo momento gioca meglio di tutti insieme al Manchester City. Noi andiamo a fare la nostra partita carichi, cercando di fare il meglio possibile”.

Infortunati?

“Sono Rosi è fuori, Cofie è out per l’infezione che ha avuto e Spolli”.

Lapadula?

“Non ha fatto preparazione, non ha mai giocato. E’ normale sia in difficoltà ma è uno dei giocatori più importanti per noi e ci crediamo molto. Gli dobbiamo dare il tempo sufficiente per rimettersi a posto”.

Ha idea di fare turnover?

“Non molto”.
LEGGI ORA TUTTO SUL NAPOLI

Come si ferma il Napoli?

“Loro sono veramente bravi. In questo momento sono fiducioso per fare bene”.

Quali possono essere i punti deboli del Napoli? Se ne ha.

“L’unica squadra che l’ha messo in difficoltà nell’ultimo periodo è solo il Manchester City. Hanno un grandissimo possesso palla, possono anche perdere le partite ma le dominano sempre”.

Affronterete la gara più leggeri mentalmente?

“Non credo che si affrontino gare così. Penso si affrontino con la voglia di vincere”.

Izzo come sta fisicamente?

“Penso che sia un giocatore importante e giocherà. Poi è normale che abbia un calo durante la partita”.

In quale reparto farà turnover?

“Li vedo oggi. Abbiamo fatto recupero, oggi facciamo un allenamento e se vedo qualcuno affaticato ci penserò. C’è Rosi che è fuori poi vediamo”.

La gara col Milan ha lasciato più fiducia o paura?

“Non c’è paura. L’analisi è che abbiamo fatto tanti errori tecnici che non ci hanno permesso di sviluppare il gioco. La squadra è stata bene sul campo, anche in superiorità numerica ma in certe occasioni ha regalato passaggi tanti banali per i giocatori tecnici che abbiamo”.

Come si affronta il Napoli?

“Penso che contro tutte le squadre che giocano bene con possesso, o ti metti dietro o li aggredisci alta. Le nostre caratteristiche sono più le seconde”.

Più Lazovic o Biraschi per sostituire Rosi?

“Sto pensando a entrambi. Lazovic è più offensivo, Biraschi più difensivo”.

Rosi out solo per il colpo ricevuto a San Siro?

“Un po’ tutto. Oltre al colpo in testa, ha anche un problema al ginocchio. Speriamo di recuperarlo con la SPAL”.

COMINCIA SUBITO A CONOSCERE LA STORIA DI NAPOLI

CONSIGLIATI PER TE