Calcio Napoli e cultura Napoletana

CdS- Napoli e Juve si sfidano per De Sciglio

Napoli e Juve si sfidano per De Sciglio. L’esterno azzurro lascerà il Milan lo vuole Allegri che l’ha lanciato ma ora è nel mirino anche di Sarri sarà un’altra sfida a colpi di milioni.

Los crive il Corrriere dello Sport

Napoli e Juve si sfidano per De Sciglio. L’esterno in rotta col Milan: fischi e aggressione a S. Siro.

E’ destino che Napoli e Juve si sfidanosu più fronti, è normale quindi  che la rivalità del campionato si propaghi al mercato.

Quest’anno  si profilano duelli scintillanti su obiettivi di spessore, primo fra tutti Mattia De Sciglio, 24 anni ma tanta esperienza, 108 presenze in A e 31 in azzurro, non lontano dalla scadenza contrattuale (giugno 2018) e ormai in rotta con il Milan.

La Juventus lo segue da tempo, con massima discrezione: non era obiettivo semplice, trattandosi di un punto fermo rossonero, cresciuto nella Primavera e diventato simbolo d’una squadra giovanissima, ma gli ultimi sviluppi possono tuttavia aprire spiragli inattesi, intanto perché il rinnovo è condizionato al progetto della nuova proprietà, in secondo luogo – storia di domenica – perché i fischi al momento della sostituzione e l’aggressione nel parcheggio di San Siro possono spingere il ragazzo a considerare l’addio. Se così fosse, il Milan faticherebbe a opporsi, trovandosi anzi costretto a praticare un robusto sconto per scongiurare il rischio di perdere il calciatore a parametro zero tra un anno, e la Juventus presenterebbe subito un’offerta.

Marotta-De Laurentiis di nuovo di fronte.

De Sciglio, in grado di ricoprire entrambe le fasce, rappresenterebbe un valore aggiunto, oltreché un affare d’oro perché non è davvero usuale trovare svincolato sul mercato un nazionale appena 24enne.

Il Napoli sarà la prima concorrente della Juve. C’è un casting senza frontiere che la società campana ha allestito (silenziosamente, com’è ovvio che sia) per assecondare le proprie esigenze, concentrate innanzitutto sulla fascia. De Sciglio, un anno fa, venne chiesto ufficialmente all’ad Adriano Galliani, per una trattativa poi mai decollata ma comunque esistita, ma gli scenari sembrano cambiati e ora, appunto, s’intravvede lo spiraglio per il fluidificante che ha tutto ciò che chiede il Napoli: le qualità tecniche, le prospettive e un’età in linea con il Progetto.

Ghoulam va in scadenza tra un anno (guarda un po’, come De Sciglio…) e dunque bisognerà giocare d’anticipo. Il Napoli studia.

CONSIGLIATI PER TE