Calcio Napoli e cultura Napoletana

Calcio e Finanza: Il peso del Napoli sul bilancio FilmAuro 2016

Come emerge dal Bilancio FilmAuro 2016, il Napoli mantiene un peso considerevole sui conti della società cinematografica.

Da: Calcio e Finanza

Il Bilancio FilmAuro 2016

Rispetto allo scorso anno, il bilancio della FilmAuro SRL al 30 giugno 2016 si è chiuso con un utile di 961.381 euro. Il valore della produzione si è stabilizzato a quota 187.141.657 euro, con un aumento del 13,1%. In contrazione con questi aumenti c’è un calo dei costi. Confrontando il bilancio FilmAuro 2016 con quello precedente, si nota come i costi della produzione abbiano subito un calo dell’ 1,2%.
La crescita del fatturato della FilmAuro si deve esclusivamente all’aumento dei ricavi del Napoli.
Dopo il netto calo del 2015, i ricavi del Napoli sono tornati a salire, arrivando intorno ai 155 milioni di euro.

Bilancio FilmAuro 2016

Nello specifico possiamo notare dove è avvenuta la crescita dei ricavi del Napoli:

  • Dai diritti TV. Si è passati dai 77,1 ai 92,6 milioni di Euro.
  • Dalle sponsorizzazioni. L’aumento rispetto allo scorso anno è di 5,4 milioni (25,9).
  • Dalle gare. Il Napoli è passa da 14,1 a 15,3 milioni di Euro.

Contemporaneamente si registrano anche dei cali:

  • Scendono di 600mila Euro i ricavi da plusvalenze (11,2).
  • Scendono i ricavi da gestione dei calciatori, da 5,6 milioni a 980mila Euro.
  • Scendono i ricavi commerciali/pubblicitari da 7,5 a 3,7 milioni di Euro.

Bilancio FilmAuro 2016

Bilancio FilmAuro 2016: i ricavi del Napoli valgono il fatturato FilmAuro

Sostanzialmente i ricavi del Napoli valgono quasi tutto il fatturato della FilmAuro.
Dal Bilancio FilmAuro 2016 si denota che l’84% del valore della produzione dipende dalla società calcistica, mentre, l’attività cinematografica vale appena il 13%.
Ed è proprio grazie all’altra attività di De Laurentiis, ovvero il calcio, se il Bilancio FilmAuro 2016 ha chiuso verso l’utile. Nonostante la crescita del fatturato, il Napoli ha chiuso l’anno con una perdita di circa 3,2 milioni e, a riequilibrare la situazione ci ha pensato la FilmAuro, che ha chiuso l’anno al 30 giugno 2016 con un utile di 4 milioni, grazie ad un aumento del valore della produzione di circa il 45% (da 19,5 a 28,3 milioni di euro) dovuto alla distribuzione di due film rispetto all’unico del 2015.

CONSIGLIATI PER TE