napolipiu.com
Calcio Napoli e cultura Napoletana: Ecco il sito che parla la tua lingua

Calcio e Cinema. Ecco i migliori film sul calcio

Pallone e cinema: i migliori film sul mondo del calcio. Molti registi hanno deciso di realizzare dei film per raccontare la storia di alcuni giocatori simbolo, o di grandi club...

FILM SUL CALCIO

Calcio e Cinema. Da Oronzo Canà a fuga per la vittoria, passando per il maledetto United, Hooligans, Pelè e Maradona, la mano de Dios e tanti altri… Ecco alcuni dei migliori film sul calcio mai realizzati.

Calcio e Cinema

Uno strano binomio quello tra Calcio e Cinema. Il passaggio del calcio al Grande Schermo sembrava il naturale approdo per uno sport che storicamente conta milioni di appassionati, eppure non sono moltissime le pellicole di successo che raccontano il mondo del calcio. Il Cinema, capace di fotografare i vizi delle persone non ha saputo restituire al pallone la gloria domenicale.

I migliori film sul calcio

Da Oronzo Canà a fuga per la vittoria, passando per il maledetto United, Hooligans, Pelè e Maradona, la mano de Dios. Ecco la lista dei migliori film sul calcio mai realizzati:

Il maledetto United (2009)

La vera storia di Brian Clough, tra gli allenatori più vincenti e discussi dell’Inghilterra degli Anni Settanta. Il film ” Il maledetto United ” di Tom Hooper si sofferma sulla sua breve parentesi al Leeds United dove, inviso dai giocatori per via del suo carattere e mal sopportato dai tifosi per via delle sue precedenti esternazioni contro il club, Clough ebbe vita durissima…Uno dei pochi esempi di grande affinità tra Calcio e  Cinema.

Non mi piace definirmi il miglior allenatore del paese, sono solo il più bravo”. Maledetto United

Hooligans (2005)

Espulso ingiustamente da Harvard, Matt (Elijah Wood, il Frodo del Signore degli anelli) si trasferisce a Londra dove vive la sorella. Qui entra in contatto con le frange estreme del tifo del West Ham e scopre un mondo fatto di passione e violenza del quale abbraccia la filosofia.

Goal! (trilogia 2005, 2007, 2008)

La storia di Santiago Munez, ragazzo messicano di famiglia umile, che cerca di sfondare nel mondo del calcio. Nei tre film si passa dal suo esordio in Europa con la maglia del Newcastle, all’affermazione nel Real Madrid, fino all’avventura con la nazionale del Messico ai Mondiali del 2006.

Fuga per la vittoria (1981)

Un grande classico, tra i film più famosi sul calcio. Nella Francia occupata degli anni Quaranta, un ufficiale tedesco, ex calciatore in visita in un campo di concentramento, riconosce tra i detenuti un suo ex collega. L’occasione lo porta a organizzare una partita tra la selezione di prigionieri di varie nazionalità e una della squadra sportiva della vicina base tedesca. Il regista è John Huston, il cast è d’eccezione: calciatori in carne e ossa quali Pelé, Bobby Moore, Osvaldo Ardiles, Paul van Himst e Kazimierz Deyna e attori del calibro di Michael Caine, Max von Sydow e Sylvester Stallone. Sicuramente uno dei migliori film sul calcio.

“Se le nazioni potessero affrontarsi su un campo di calcio, non sarebbe una soluzione?” Fuga per la vittoria

Pelè (2016)

La storia romanzata di Edson Arantes do Nascimento si concentra soprattutto sui primi anni del calciatore: dall’infanzia nelle favelas di San Paolo fino alla vittoria del mondiale del 1958 con la Nazionale brasiliana a 17 anni.

Il mio amico Eric (2009)

Nel film di Ken Loach il protagonista è Eric, postino di mezz’età di Manchester: un matrimonio fallito alle spalle e l’obbligo di crescere i figli della seconda ex-moglie. A dargli la forza per andare avanti niente di meno che il suo mito assoluto, il calciatore Eric Cantona

Best (2000)

La storia di uno tra i più forti calciatori europei tra gli anni Sessanta e Settanta, George Best, genio sul rettangolo di gioco quanto sregolato nella vita privata. Emblematica la sua frase più famosa: “Ho speso molti soldi per alcool, donne e belle macchine. Il resto l’ho buttato”.

Maradona, la mano de Dios (2007)

Del regista Marco Risi, Maradona, la mano de Dios ripercorre la carriera di uno dei più grandi calciatori di tutti i tempi: dai primi calci al pallone fino agli ultimi, travagliati anni del Pibe de Oro.

Febbre a 90° (1997)

Tratto dal famoso omonimo romanzo di Nick Hornby, il film ha come protagonista un giovanissimo Colin Firth, insegnante di lettere in una scuola superiore inglese. Ha due grandi amori: quello per la collega Sarah e quello viscerale per la sua squadra del cuore, l’Arsenal.

L’allenatore nel pallone (1984) Oronzo Canà nella storia del cinema.

Film cult assoluto con un Lino Banfi strepitoso nei panni di Oronzo Canà, tecnico mediocre chiamato dal presidente della squadra della Longobarda per retrocedere in cadetteria. Ex campioni e allenatori in carne e ossa fanno da contraltare alla presenza di personaggi memorabili, come i giocatori Aristoteles, comprato in Brasile al posto di Socrates, e Crisantemo, il menagramo della squadra.

“C’è chi ha usato la zona in un modo, la zona in un altro: il barone Liedholm ha usato la zona lenta, il famoso Erikson ha usato, buon per lui, la zona velocissima, mentre Bearzot per esempio ha usato la zona mista che scherzosamente da noi viene chiamata la zona ‘pipa’. Io invece ho cercato di fare una zona un po’ diversa […] io sto parlando della Bi-Zona!” o.Canà

Eccezzziunale… veramente (1982)

Pellicola tutta da ridere, Diego Abatantuono insuperabile nell’interpretazione di tifosi di tre squadre diverse: Donato, capo ultras milanista, il camionista juventino Tirzan e l’interista Franco, venditore di auto.

CONSIGLIATI PER TE