Tutto Napoli

Assurdo, il contatto Kjaer-Llorente per la Gazzetta non è rigore. Ricordate cosa fecero per la Juventus…

Incredibile interpretazione della gazzetta sull’episodio Kjaer-Llorente. La rosea promotrice di crociate anti Var quando toccò alla Juventus, oggi rettifica.

Una notte sciagurata, Giacomelli davvero non riesce a combinarne una giusta. L’episodio Kjaer-Llorente, da qualsiasi punto la vogliate vedere, è un suo errore grave dal quale nasce il pareggio dell’Atalanta.

Perché era, e siamo per questa tesi, rigore per il Napoli (Kjaer parte spalle al pallone e si predispone per placcare Llorente, cosa che farà anche dopo il contatto con il braccio dello spagnolo, che lo aveva allargato per difendersi dall’arrivo dell’avversario), rigore molto più visibile dal campo (in tv puoi essere tratto in inganno proprio da quel braccio) e per questo avrebbe dovuto darlo.

Ma se vogliamo far pesare come falloso quell’intervento di Llorente, bene, allora Giacomelli s’è perso un fallo grosso così (con tanto di provvedimento disciplinare, forse più tendente all’arancione che al giallo) e non fischiandolo ha comunque macchiato l’azione successiva, che ha portato alla rete di Ilicic.

Non nuovo, l’arbitro di Trieste, a topiche del genere (a Roma, sponda Lazio, ricordano ancora l’episodio di Lazio-Torino, che gli costò lo stop tecnico). Conta zero, a questo punto, che Ilicic sia in gioco (c’è Maksimovic) al momento del passaggio di Toloi sul 2-2. Conta ancora meno che la rete di Milik sia buona (lo tengono in gioco Toloi e Hateboer sull’assist di Fabian Ruiz).

Il fallo di Kjaer su Llorente è rigore per tutti ma non per la Gazzetta. Quella stessa gazzetta  che  ha regalato copertine memorabili sulla Juventus e il Var.

Ecco l’interpretazione della Gazzetta

“Succede tutto all’85’: su cross di Mertens, Llorente cerca il pallone marcato da Kjaer. Lo spagnolo finisce a terra su una fortissima marcatura di Kjaer ma è lui a commettere fallo per primo con un gomito altissimo dietro la testa del giocatore dell’Atalanta con cui lo tira giù. La chiamata difficilissima di Giacomelli che non concede il rigore al Napoli è corretta e il parapiglia che ne consegue è amplificato dal gol del pareggio che scaturisce dall’azione successiva. Il Var non interviene perché l’arbitro fa la sua valutazione e non si tratta di un «chiaro ed evidente errore» come da regolamento. Volano i cartellini per la panchina e non solo (per Ancelotti rosso, per Insigne giallo), ma le proteste sono ai limiti dell’assedio e i provvedimenti di Giacomelli corretti”.

Il punto di vista del giornale di Urbano Cairo è singolare, e molto personale. Il giornale sportivo più venduto d’Italia ha perso una buona occasione per richiamare arbitri e Var a maggiore attenzione. Ovviamente il rigore concesso alla Juventus al 95’ non merita menzione, ma in prima pagina non manca l’elogio ai bianconeri.

Per la cronaca al Napoli mancherebbe anche un rigore su Callejon.

Assurdo, il contatto Kjaer-Llorente per la Gazzetta non è rigore. Se era la Juve....Assurdo, il contatto Kjaer-Llorente per la Gazzetta non è rigore. Se era la Juve....Assurdo, il contatto Kjaer-Llorente per la Gazzetta non è rigore. Se era la Juve....

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.