Calcio Napoli e cultura Napoletana

Albiol: “Col Real sconfitta immeritata, ma bisogna guardare avanti. Ora l’obbietivo è il secondo posto”

Albiol commenta orgoglioso alla radio ufficiale, quanto fatto contro il Real Madrid e punta il nuovo obbiettivo: ”Vogliamo il secondo posto”


Parole da leader per Raul Albiol, a radio Kiss Kiss Napoli, dove ha parlato degli obbiettivi stagionali e delle prossime gare. Ecco quanto dichiarato dal difensore azzurro:

Sul Real

“Col Real sconfitta immeritata,siamo riusciti a metterli in difficoltà.Difficile marcare Ramos ma lavoreremo per migliorare la fase difensiva.Ramos? Non c’era solo lui da marcare, ma anche Bale, Ronaldo, Pepe, sono tanti che bisognerebbe marcare ad uomo. Noi dobbiamo migliorare, sulle azioni da fermo, bloccare l’avversario e stare più attenti per non subire, su questo dobbiamo lavorare”

Champions e campionato

Importante è andarci in maniera diretta, andare al preliminare complica tutto, in agosto le squadra non sono complete e non stanno bene, per questo è importantissimo il secondo posto ed andare direttamente in Champions, quindi dobbiamo pensare al campionato e vincere più partite possibile per il secondo posto. Nella nostra testa c’è il campionato, ma anche arrivare alla finale di coppa Italia. Vogliamo fare il meglio possibile in entrambe le competizioni”

Sullo spettacolo del San Paolo e dei tifosi contro il Real

”Incredibile l’ambiente che abbiamo visto l’altro giorno al San Paolo. Anche i giocatori del Real Madrid hanno pensato che è una città speciale, quello che si vede qua è difficile vederlo in qualche altro posto. Abbiamo fatto di tutto ma non siamo riusciti a vincere, ora speriamo nel campionato e nella coppa”

Sulla Juventus e il rigore non dato

”Saranno due partite bellissime per noi ed i nostri tifosi. Vorremo vincere tutte e due, manca ancora tanto però a queste due partite, pensiamo prima al Crotone ed Empoli. Ci saranno altre partite bellissime, contro Inter e Lazio. Il rigore non dato a Torino?Io non caso da solo, non sono un attaccante che cade da solo. Ho sempre fatto tutto in maniera regolare, non mai visto un rosso nella mia carriera. Non faccio niente per mettere in difficoltà un arbitro, poi non ha fischiato e va bene”.

CONSIGLIATI PER TE